Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 13151 del 17 Luglio 2007 delle ore 14:50

Andora: tutto pronto per la XXV edizione dell’Estate Musicale…

Andora. Venerdì 20 luglio inizierà l’Estate Musicale Andorese, giunta alla sua venticinquesima edizione, organizzata con il supporto della Compagnia di San Paolo, della Fondazione De Mari Carisa e della Provincia di Savona. Il luogo in cui si svolge vale sicuramente una visita: il borgo medievale di Castello, affascinante perché rimasto praticamente intatto: la chiesa tardo-romanica dei S.S. Giacomo e Filippo, la porta torre, i resti del Castello dei Clavesana, la fontana romana. Il suggestivo interno della Chiesa che ospita i concerti della rassegna, tutta in pietra da taglio di Capo Mele e l’acustica perfetta la rendono uno scenario ideale. Quest’anno vario e particolarmente ricco il programma che spazia dalla lirica alle canzoni popolari. Comune denominatore: la professionalità degli esecutori e l’originalità delle proposte. Nelle serate in cui si esibiranno i “trio” potremo fruire di musiche popolari e dotte, a partire dal XII secolo, passando attraverso il XVIII e XIX, per arrivare alle composizioni del 1900, sempre interpretate da grandi esecutori, talvolta anche giovanissimi, ma già conosciuti a livello internazionale. Da non perdere venerdì 10 agosto la performance di Maxence Larrieu, per gli amanti del flauto: è infatti considerato uno dei più importanti flautisti di questo secolo, un personaggi leggendario che ha dato un impulso straordinario alla musica ed al repertorio del suo strumento.
Il concerto del 17 agosto presenta invece una formazione orchestrale molto particolare, accattivante ed innovativa, la Sextha Consort, che, su vari strumenti a corda, offrirà musiche scelte su quasi cinque secoli, diretta dal M° Marcello Serafini, mentre il “Concerto di Fine Estate, l’ultimo, che si terrà il 30 agosto, il cui intero ricavato sarà devoluto a MSF vedrà sul palcoscenico due pianisti ed il Quartetto di Cremona. Particolarmente interessante l’esibizione di Albina Stulpinaite, giovane pianista lituana, considerata una promessa nascente.
Venerdì 20 luglio, con il titolo “In Amor vince chi fugge?… Ovvero l’amore in musica dal 1700 al 1900” si inaugura la rassegna: baritono, soprano, pianoforte e attore per un’apertura particolarmente godibile, sia dagli appassionati che da chi per la prima volta vuole avvicinarsi ad un concerto di questo tipo.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli