Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 13270 del 19 Luglio 2007 delle ore 19:21

Provincia, Forza Italia sulla discarica di Cima Montà

Provincia. Il gruppo consiliare di Forza Italia in Provincia attacca la giunta sul problema rifiuti, sulla discarica di Cima Montà e sul sito alternativo individuato per la città di Savona. Di seguito la nota dei consiglieri Livio Bracco e Rosavio Bellasio: “Il definitivo esaurimento della discarica di Cima Montà ha profondamente inciso sul bilancio dell’ATA che ha  chiuso l’anno finanziario 2006 con un pesante segno negativo. È fin troppo chiaro che a tale situazione ha notevolmente contribuito l’Amministrazione provinciale di centro sinistra, incapace di trovare una soluzione alternativa all’impianto di Cadibona se non quella di smaltire i rifiuti prodotti nel comune di Savona presso il Boscaccio, che seppur  offrendo condizioni di favore, è pur sempre un impianto privato! Veramente poco coerente per una Giunta, che da sempre ha sostenuto la peculiarità dell’azione e del ruolo pubblico rispetto  a quello privato.  Ora ci ritroviamo senza una discarica di proprietà pubblica, visto che la candidatura del sito di Vallemagna, proposta dal Piano Provinciale dei Rifiuti appare incerta.  Se si è arrivati a questo è anche perchè l’Amministrazione sottostà  pesantemente all’egemonia di Rifondazione Comunista, che ha, è il caso di dirlo, “gettato nel cestino” il precedente Piano per proporne un altro essenzialmente irrealizzabile! E’ chiaro che ora è fondamentale individuare un sito alternativo a Cima Montà ma non era un’azione che doveva essere fatta ben prima che questa venisse definitivamente chiusa?”


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli