Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 13233 del 19 Luglio 2007 delle ore 09:29

Savona, condannata a 10 anni per lesioni gravissime inferte alla figlia

Savona. Dieci anni di reclusione. E’ la condanna inflitta dal tribunale di Savova ad una donna di 27 anni, N.C., accusata di avere inferto lesioni gravissime alla figlia, quando aveva solo 25 giorni. La vicenda risale al 2000. La giovane madre stava cambiando il pannolino alla piccola, quando le era caduto a terra il telefonino cellulare. In preda ad un raptus di rabbia la donna aveva perso le staffe e, dopo aver preso la bambina, aveva cominciato a scuoterla sempre più forte. Gravi le conseguenze per la piccola: emorragia alla testa e indebolimento delle funzioni cerebrali, della deambulazione, della vista. Oggi la bambina, che ha sette anni, è ridotta ad un vegetale. E’ affidata alle cure del nonno. Ieri in tribunale la condanna della madre.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli