Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 13297 del 20 Luglio 2007 delle ore 13:57

Alassio Volley Cup: questa sera semifinale Italia – Turchia

Alassio. La posta in palio non è alta, la partita serve soprattutto a provare gli schemi. Il commissario tecnico azzurro prosegue la rotazione delle atlete a disposizione provando nuove varianti di gioco. Il risultato: un incontro strano, con molti alti e bassi, durato oltre 2 ore, e con il successo finale della Germania.
In partenza Barbolini impiega Del Core, Fiorin, Gioli, Arrighetti, Rondon, Ortolani e De Gennaro libero. Poco dopo dà spazio alla giovane Vitez che tiene benissimo il campo per tutto il resto della serata e inserisce Ferretti per Rondon.
Davanti ad un pubblico molto numeroso, circa 1500 persone, l’Italia parte bene. Tiene un vantaggio di poche lunghezze fino al secondo time out tecnico, quando arriva a condurre 16 – 13. Ma grazie ad un parziale di 12 – 5 il primo set è delle tedesche. Nel secondo la partenza delle italiane è ancora migliore, gli attacchi di Gioli e Fiorin entrano spesso e volentieri, il parziale si chiude 25 – 20. Il terzo è più equilibrato, l’Italia se lo aggiudica allo sprint. Ma dal rientro in campo fino alla fine del match le azzurre appaiono più stanche e deconcentrate e finiscono col cedere alle ragazze allenate da Guidetti.
Il tabellino del match:
Italia – Germania 2 – 3
(21 – 25, 25 – 20, 25 – 23, 20 – 25, 12 – 15)
Italia: Del Core 2, Gioli 20, Rondon 3, Fiorin 15, Arrighetti 5, Ortolani 15, De Gennaro (libero); Vitez 13, Ferretti 2, Barazza 1. Non entrate: Guiggi, Aguero. Allenatore: Barbolini.
Germania: Weiss 3, Kozuch 18, Furst 16, Golla 7, Dumler 8, Ssuschke 6, Tzscherlich (libero); Brinker 7, Apitz, Beier 8, Radzuweit 4. Non entrate: Bouagaa, Steffen. Allenatore: Guidetti.
Arbitri: Barbolini e Ravelli.
Durata set: 26′, 26′, 29′, 25′, 15’. Italia: battute vincenti 3, battute sbagliate 14, muri 10, errori gratuiti 18; Germania: battute vincenti 3, battute sbagliate 7, muri 10, errori gratuiti 28.
Nell’incontro precedente la Turchia aveva liquidato la Repubblica Ceca in tre veloci parziali: 25 – 15, 25 – 15, 25 – 16.
Questa la classifica al termine del girone della “Alassio Women Volley Cup 2007”:
1° Germania 7
2° Italia 7
3° Turchia 3
4° Repubblica Ceca 1
E da oggi il via alle partite che contano: Alassio ospita due giorni di grandissima pallavolo ed è lecito attendersi il tutto esaurito al Palaravizza. Alle ore 18:00 si disputerà la prima semifinale tra Germania e Repubblica Ceca (verrà trasmessa in differita su SportItalia alle 00:30): Sono la prima contro la quarta ma la sfida dell’altro ieri, terminata ai vantaggi al quinto set, preannuncia quanto sarà imprevedibile.
Alle 21:00 l’attesissima semifinale tra Italia e Turchia che sarà trasmessa in diretta su SportItalia.
Sabato sarà la giornata clou con le due finali: alle 18:00 quella per il 3° posto, alle 21:00 quella per il trofeo “Alassio Women Volley Cup Trofeo Gruppo Immobiliare Alassio”.
Subito dopo la conclusione del torneo alassino, la nazionale si concentrerà sul “Grand Prix”. Barbolini e le sue ragazze torneranno a radunarsi a Verona martedì 24 luglio per un collegiale che si concluderà sabato 28. Sedici le atlete convocate: Ortolani della Rebecchi Rivergaro, Guiggi della Scavolini Pesaro, Ferretti e Fiorin della Big Mat Chieri, Vitez della Unicom Starker Sassuolo, Lo Bianco, Croce, Secolo e Barazza della Foppapedretti Bergamo, Cicolari della Tena Santeramo, Arrighetti e Dall’Igna della Minetti Infoplus Vicenza, Del Core e Gioli della Despar Sirio Perugia, Cardullo, Aguero e Anzanello della Asystel Novara.

S


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli