Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 13307 del 20 Luglio 2007 delle ore 16:33

Prolungamento dell’anno scolastico, le perplessità di Vaccarezza

[thumb:2746:r]Loano. Il sindaco del Comune di Loano, Angelo Vaccarezza, si dichiara molto preoccupato per l’annuncio del ministro Fioroni che nei giorni scorsi ha affermato la propria intenzione di prolungare di una settimana l’anno scolastico 2007/2008 e di anticipare, sempre di una settimana, l’inizio di quello successivo. Il primo cittadino loanese sottolinea come “ancora una volta non si tiene in considerazione la ricaduta di tale decisione. L’Italia è un paese che possiede 7500 chilometri di coste e ha nel turismo balneare europeo una posizione di netto predominio, con milioni di addetti in tale settore e nell’indotto ad esso collegato. L’esigenza è quella di potenziare l’attività turistica, allungando la stagione balneare e le opportunità di ricchezza ad essa connesse. Sicuramente gioverebbe alla politica turistica del nostro paese posticipare l’apertura delle scuole piuttosto che anticiparla.
Ritengo che sarebbe stato meglio spostare il primo giorno di scuola al 1 Ottobre, come accadeva molti anni fa, conservando la memoria di una data storica per molte generazioni e che ora è alla mercè di questo o di quell’interesse”, prosegue Vaccarezza. “Oltretutto questa nuova riforma uccide anche giugno, altro mese stupendo per le famiglie. Mi auguro che nella conferenza Stato-Regioni i rappresentanti liguri si facciano portavoce delle istanze di una parte significativa del tessuto economico della Regione Liguria. Andando oltre l’interesse di campanile, di un sindaco di una città balneare, vorrei ricordare ai nostri governanti che l’Italia possiede, oltre alle spiagge, anche il 70% del patrimonio artistico mondiale ed i mesi piu’ adatti per godere di tale bellezza sono, inequivocabilmente, giugno e settembre. Sicuramente la Valle dei templi di Agrigento è bella tutto l’anno, ma se il ministro Fioroni dovesse visitarla, difficilmente sceglierebbe il mese di agosto”.


» Felix Lammardo

2 commenti a “Prolungamento dell’anno scolastico, le perplessità di Vaccarezza”
ceppo! ha detto..
il 20 Luglio 2007 alle 16:43

pienamente d’accordo con il Sindaco Vaccarezza. Se andrà in porto la decisione del ministro sarà un grave danno al nostro turismo. Si va nella direzione opposta da quanto auspicato da tutti gli operatori turistici della Riviera…

tursiops ha detto..
il 25 Luglio 2007 alle 12:21

Concordo con quanto dice il sindaco. A mio parere, i ministri non fanno quasi mai l’interesse della Nazione e questa ne e’ un’ulteriore conferma. Potrebbero eliminare alcune feste durante l’anno e favorire appunto i periodi estivi adatti al turismo visto che il nostro Belpaese e’ ricco di opere e luoghi meravigliosi che tutti ci invidiano.
Un saluto a tutti!

CERCAarticoli