Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 13344 del 21 luglio 2007 delle ore 17:24

Varazze, “Giovani senza confini” all’insegna del dialetto ligure

Varazze. Lunedì 23 luglio, sulla piazza del paese di Alpicella, recentemente ristrutturata grazie al contributo del comune di Varazze e dell’Ente Parco del Beigua, si svolgerà la settima edizione di “Giovani senza Confini”, organizzata dall’associazione “Alberto Peluffo” e il Giornalino. La manifestazione è patrocinata dal comune di Varazze e realizzata in collaborazione con “U Campanin Russu”, il Circolo ACLI e la parrocchia di Alpicella. Anche quest”anno, il bando del concorso ha avuto notevole successo con ben 67 poesie partecipanti provenienti oltre che da tutta la Liguria da ogni parte d’Italia, per esempio Prato, Varese, Milano, Firenze, Napoli e Roma. A partire dalle ore 21, è in programma la recita dei migliori 10 elaborati partecipanti al concorso nazionale di poesia sul tema “La libertà” che si alternerà ai canti ed alle “sorprese” che hanno in serbo i bambini delle frazioni. Ci sarà il Piccolo Coro “Le primule”, nato nel 2004, in seno alla “Scuola di Musica di Varazze” e ci saranno i bambini dell’associzione “Il Giorotondo” che proporranno canti, balli e giochi di una volta. Ad impreziosire ulteriormente la serata ci penserà la partecipazione straordinaria del cantante Roberto Tiranti, già voce dei New Trolls e protagonista nel musical di successo europeo “I dieci comandamenti”. Sono molte le sorprese che Tiranti ha riservato per i presenti, in particolare, proporrà una versione speciale di “Creuza de mä”. Come detto la serata sarà incentrata sulla Liguria, i suoi aspetti folkloristici ed il suo particolare dialetto, da tramandare anche alle più giovani generazioni; naturalmente il circolo ACLI di Alpicella provvederà a preparare le famose focaccette della frazione per i presenti. La serata proseguirà con la premiazione delle prime 10 poesie classificate, premi minori dal 10° al 4° posto, mentre l’autore della poesia terza classificata riceverà una preziosa targa, il secondo classificato un piatto in ceramica biancoblu, del valore di commerciale di 300 euro, opera dell’artista Demy Vallerga, la poesia prima classificata si aggiudicherà il prezioso quadro “Luci e colori a Boccadasse” (24×30) del maestro Gustavo Tiranti (valore commerciale di 400 euro). Ci sarà anche un premio speciale per la migliore poesia dialettale. A conclusione dell’evento il duo canoro composto da Stefano Pastorino e Giulio La Salandra proporrà due brani in dialetto genovese.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli