Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 13368 del 23 luglio 2007 delle ore 10:28

Pietra Ligure su Linea Blu: botta e risposta tra Accame e De Vincenzi

[thumb:273:r]Pietra Ligure. Giacomo Accame, ex sindaco di Pietra Ligure ora sui banchi dell’opposizione comunale, si dice “disgustato” per come è stata presentata la città di Pietra nel corso della trasmissione Rai “Linea blu”, andata in onda sabato pomeriggio. “Pietra Ligure si è lasciata sfuggire l’occasione per illustrare i suoi angoli più caratteristici: i tipici caruggi, la maestosa Piazza San Nicolò con la sua settecentesca Basilica, il castello medievale, il suo entroterra, la sua storia millenaria insomma” osserva Accame. “Tengo subito a precisare che ciò non è dipeso dagli inviati della Rai, ma dagli inesperti accompagnatori del posto: sindaco e assessore alla cultura” prosegue, chiamando in causa in modo particolare l’attuale primo cittadino Luigi De Vincenzi: “Il sindaco ha fatto bella mostra di sé, pavoneggiandosi sullo sfondo del cantiere navale, ormai obsoleto. Anziché mostrare il paese dal punto di vista turistico, enogastronomico e culturale, tanto caro ai turisti e agli amanti dell’arte, ha decantato quale fine farà il cantiere navale: grandi costruzioni con ulteriore trionfo del cemento”. “Pietra ha avuto un’ottima occasione di visibilità – controbatte De Vincenzi – I servizi della trasmissione, essendo tematici, hanno scelto di che argomenti trattare, tra questi quello della riqualificazione dei cantieri. A me sembra importante che Pietra Ligure sia andata in onda e abbia spazi in programmi seguiti dai telespettatori, dopo gli anni di isolamento in cui l’amministrazione precedente l’aveva condannata. Neanche a Finale hanno fatto vedere la chiesa o la passeggiata. E’ ora di finirla con queste polemiche sterili”. “In otto anni di amministrazione Accame la città è salita all’onore delle cronache solo per le ronde padane” conclude De Vincenzi.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli