Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 13476 del 25 Luglio 2007 delle ore 17:22

Nicolick: “I dettagli sulla mia espulsione dalla Lega”

Ieri pomeriggio si e’ svolto il direttivo ligure, presieduto dal Segretario Nazionale Francesco Buzzone, uno dei punti era la mia richiesta di chiarimenti in merito alla “espulsione” decretata dalla Segreteria Provinciale di Savona. La controparte era Bronda, Rosalia Guarnieri e Guido Bonino. I tre si sono subito prodotti nel loro sport preferito: lanciare tutte le accuse possibili nei miei confronti, il solito bagaglio insomma. Ma alla richiesta di chiarimenti specifici sulla mia espulsione, la situazione si e’ fatta un tantino Kafkiana : Bronda, in qualita’ di segretario provinciale, affiancato dai suoi comprimari, con un incredibile voltafaccia, infatti, ha affermato che la mia non era una espulsione, ma bensi’ una proposta di delibera di espulsione. Come se non avessi letto le loro note inviate a mezzo mondo…. Bonino, da buon ex socialista, ha addirittura detto che era una richiesta di sospensione, Bronda ha aggiunto, immagino colto da una fortissima amnesia, di non essere al corrente di chi aveva materialmente inviato ai giornali la notizia della mia “espulsione”. … a sentire Bronda, uno qualunque dei pensionati che si aggirano nei locali della segreteria provinciale, avrebbe inviato la nota della mia espulsione ai giornali, all’ insaputa dei “vertici” ???. Ma allora la firma del Segretario Provinciale Bronda e’ da considerarsi un falso ??? A parte queste ridicole situazioni… Alcuni punti fissi: la segreteria provinciale non puo’ espellere nessun iscritto. A maggior ragione se l’iscritto e’ un eletto nelle istituzioni, consigliere comunale, provinciale o regionale. Non lo dico io, lo dice lo statuto della Lega Nord. L’assunzione di un simile provvedimento spetta unicamente al direttivo ligure. Gia’ questo basterebbe,
ma… ho tenuto in serbo l’ultima carta, giusto per vedere se il trio, Bronda, Guarnieri e Bonino fossero edotti della mia situazione: io non ho rinnovato il tesseramento del 2007. Quindi, scusate la logica , se uno non e’ iscritto, come puo’ essere espulso?? Ora io aspetto le loro scuse a mezzo stampa per le diffamazioni che a grandi titoli sono comparse sulla mia persona, di Docente e di Eletto nelle Istituzioni, con la stessa rilevanza e spazio che venne data alla mia “espulsione” e ovviamente pretendo le loro dimissioni. Chi sbaglia paga, non si puo’ tollerare sconfitte elettorali associate a continua incapacita’ e ulteriore incompetenza. Questi personaggi non sono neppure al corrente delle modalita’ da seguire per espellere un iscritto. Da questa comica vicenda , queste persone, escono malridotte una volta di piu’. Prive della benche’ minima credibilita’ di fronte alla gente. Ogni loro inziativa aggressiva verso di me, carica di rancore, si risolve in un boomerang , riescono a creare sempre un sommovimento di opinione pubblica, sempre piu’ favorevole a me … Ben triste e’ per la Lega Nord avere persone di questo tipo a guidarla. Ben triste e’ il destino che la attende. Intanto le dimissioni da parte degli iscritti continuano. Questa Lega sta diventando anoressica.

Roberto Nicolick

» Redazione

25 commenti a “Nicolick: “I dettagli sulla mia espulsione dalla Lega””
miriam ha detto..
il 25 Luglio 2007 alle 18:28

Signor Nicolick sono tutti cattivi perche’ l’hanno espulsa senza averne il diritto.. ma mi scusi, lei e’ stato condanato per aver falsificato delle firme, non crede che debba farsi da parte? Da come scrive sembra che anche lei si stia comportando come i “comunisti” che sono solo interessati alla sedia.. Dove’ la mettiamo sempre la solita noiosa questione morale? E come mai non mi risponde mai? Si sente tanto importante da ignorarmi dato che riveste una carica politica? Anche lei e’ parte della “casta”? Non era lei quello che faceva politica dal basso e al fianco dei cittadini? Se si allora risponda a una cittadina perche’ a dire il vero questo suo modo arrogante di scrivere lettere personali e ignorare le domande che ne fanno seguito e’ abbastanza fastidioso.

Bruno Pirastu ha detto..
il 25 Luglio 2007 alle 19:45

1 Ho saputo della motivazione e condanna dai giornali che riportavano pari pari quanto stabilito dal Tribunale e senza commenti o motivazioni di Partito che sono seguite e alle quali do nessun peso ( I panni sporchi altrui non mi interessano ). 2 Come già detto chi dipende, fa parte , rappresenta . sostiene un gruppo una azienda associazione o altro e fa concorrenza sleale merita il licenziamento, espulsione o come si voglia chiamare. 3 Se un commerciante avesse un commesso che dice ai clienti di andare in un altro negozio , sparlasse dell’azienda dove lavora e magari informasse la GdF di eventuali scontrini non rilasciati ??? Furberie, carte segrete, colpi di mago e altre cavolate come dopo essersi comportato in modo sleale si fa appello al regolamento disciplinare mi lascia non solo perplesso ma anche molto deluso. 4 La gente comune si sta allontanando dalla politica partitica a causa di comportamenti come questi e come si dice Se ne trovano sempre meno di quello che sono in realtà.
Ha sbagliato , l’hanno trovata con le mani nella marmellata. Amen l’è andata male. Amen

The Gecko ha detto..
il 25 Luglio 2007 alle 20:38

Mi associo a quanto scritto da Miriam e Bruno.

Una curiosità, quanto incassa in media un consigliere tra busta, rimborsi ecc..??

fabio spano ha detto..
il 25 Luglio 2007 alle 21:20

caro Roberto io la capisco benissimo e mi spiace che tanti di quelli che scrivono ai suoi post o non capiscono o non vogliono capire quello che lei vuole esprimere con i suoi scritti premetto che io non sono Leghista ma ho sempre apprezzato il modo popolare di fare politica cioè far capire al popolo di quello che si discute certo delle volte i leghisti la sparano grossa però credo che sia meglio così che essere pecoroni e mettersi le maglie con le scritte “sono un coglione” tanto non ce ne bisogno comunque lo si capisce. Veda in questo periodo in italia non credo che sia da cittadini furbi tifare un partito come una squadra di calcio anche perché da quello che ho visto nel mio partito che è forza italia, anche in tutti i partiti ci sono sempre i furbi che vogliono tenere la situazione sottocontrollo basta leggere i quotidiani con le diatribe anche quella odierna sul secolo tutti vogliono il potere credendo che noi simpatizzanti siamo dei coglioni che stiamo zitti e basta (noi al mugello non facciamo eleggere il sig. di pietro quando dice che il suo cuore batte a destra e si candida a sinistra ) a noi quando il candidato non piace non lo votiamo. Ma tornano a lei se in italia viviamo in democrazia credo che lei possa fare tutto quello che ritiene opportuno per farsi pubblicità e vero lei usa le fotonotizie ma ce chi usa le feste dell’ unità le coop le banche (pardon) le assicurazioni le tv ognuno utilizza i mezzi che meglio ritiene poi è l’elettore che decide se lei è il candidato ideale oppure solo una nullità però credo che questo appunto lo decidano i suoi elettori non chi magari parla e /o scrive per invidia o stupidità politica perché se lei ha soddisfatto il suo elettorato allora la rivedremmo consigliere provinciale altrimenti tornerà ad essere un comune cittadino che nel fra tempo avrà acquisito esperienza come fotografo, però la cosa che più infastidisce e vedere( leggere) quei moralisti che magari sono dei sig. nessuno che vogliono insegnare a tutti cosa è giusto e cosa è sbagliato come ci si fa propaganda o come ci si rapporta con i propri simpatizzanti, ma se siete dei democratici perché avete così paura del sig. Nicolick ma lasciate che sia eventualmente il suo elettore a decidere le sue sorti vivete tranquilli

cobra ha detto..
il 25 Luglio 2007 alle 22:01

Arriecchelo !! L’alter ego di Robin Hood, quello che accusa i poveri per difendere i ricchi.
Il docente che, probabilmente confonde il significato di ANORESSIA con quello di ANEMIA.
Si parla di firme false e allora lascio commentare a chi ne puo’ sapere piu’ di me.
Ha provato a tergersi il sudore:non si puo’ mai sapere una seconda sindone non guasterebbe.
Tenga in serbo l’ultima carta, vedra’ che in un prossimo futuro potra’ essere piu’ che utile.

Bruno Pirastu ha detto..
il 25 Luglio 2007 alle 23:43

Ho letto ” noi al mugello non facciamo eleggere il sig. di pietro quando dice che il suo cuore batte a destra e si candida a sinistra ” e mi sono ricordato del come i partiti si sono comportati democraticamente nel rispetto degli elettori e della loro territorialità.

Pubblicato il 07 marzo 2006 da Eco di Bergamo,
Candidature, tutti ai blocchi di partenza. …… Berlusconi capolista in tutte le circoscrizioni, Prodi in otto. Spostamenti eccellenti al Senato ROMA Silvio Berlusconi capolista di Forza Italia nelle 27 circoscrizioni della Camera, così come Gianfranco Fini per An e Pierferdinando Casini per l’Udc……. Alessandra Mussolini guida la lista di Alternativa sociale in 26 circoscrizioni e nel collegio della Valle d’Aosta … Clemente Mastella si mette in gioco al Senato in Piemonte, Veneto, Umbria, Lazio, Calabria. Di Pietro si candida alla Camera in Piemonte 1, Lombardia 1, Friuli- Venezia Giulia, Lazio 1 e 2, Abruzzo (anche Senato). ….Ugo Intini capolista in Liguria, Lombardia, Lazio, Campania 1 e Piemonte …..Romano Prodi nelle due circoscrizioni del Veneto, nelle Marche, in Abruzzo, Molise, Campania 1, Calabria, Sicilia 2……. Emma Bonino ed Enrico Boselli aprono la lista alla Camera in Umbria, Lazio 1, Campania. In Umbria e Lazio 1 ….Fausto Bertinotti guida la lista del Prc alla Camera in tutte le circoscrizioni ….ACCOPPIATA BERLUSCONI-TREMONTI Il premier guida Forza Italia dappertutto, in abbinamento con il ministro dell’Economia in 8 delle 27 circoscrizioni della Camera ….

PS) Non vedo perchè dovrei aver paura del signor Nicolick e mi dispiace che come si dice apertamente si usi uno spazio , gratuito e giornalistico , per fare / farsi pubblicità politica, confermando quanto da altri commenti emerge e cioè che si agisce solo per auto-propaganda. Concordo con lei che in certi casi è inutile mettersi la maglietta ” sono un coglione ” tanto la cosa è lapalissiana sia su sfondo rosso che azzurro nero verde giallo etc etc.

sergio ha detto..
il 26 Luglio 2007 alle 08:28

Sinceramente che il sig. Niolock sia stato buttato fuori o meno dal suo partito, non mi importa … se vi dicessi che ho mal di pancia a Voi interesserebbe!
I PANNI SPORCHI LAVATELI IN CASA VOSTRA ….
p.s. mi sembra di essere ancora all’asilo dalle suore … erano bei tempi, avevo 4 anni …

F. ha detto..
il 26 Luglio 2007 alle 09:03

Invidia, paura… non sono certo questi i sentimenti che si provano a leggere la letterina del “moralizzatore” Nicolick, moralizzato a sua volta dal suo partito. Partito da lui scelto, sostenuto e che gli ha permesso di candidarsi. Ora che l’hanno beccato, giudicato e condannato, la Lega tanto decantata è diventata poco credibile, addirittura “anoressica”. Personamente la politica non mi interessa più di tanto, ma vedere simili voltafaccia, simili lettere ripiene di accuse che più di tutto sembrano pettegolezzi da comari invidiose, mi fa allontanare ancora di più da questo mondo. E noi, poveri allocchi, me compreso, che ci “abbassiamo” pure al loro livello, a commentare una lettera che non merita nemmeno commenti. Ha ragione Sergio, i panni sporchi lavateli a casa vostra e ha pure ragione Fabio Spano, se il consigliere ha soddisfatto i suoi elettori, lo rivedremo candidarsi e vincere le prossime elezioni. Per quanto possa aver soddisfatto gli elettori un politico che sputa nel piatto dove ha mangiato fino a ieri. Ma si sa, la volpe che non arrivava all’uva, diceva che era acerba….

miriam ha detto..
il 26 Luglio 2007 alle 11:26

Se hai la fedina penale sporca non puoi candidarti! E’ una questione morale! Allora tanto vale votare Provenzano no! Ma intanto Nicolick non risponde.. E anche lei Fabio Spano, come mai non fa riferimento alla condanna?

Luciano ha detto..
il 26 Luglio 2007 alle 11:36

In effetti anch’io dico che questo cose interessano poco l’opinione pubblica…e poi personalmente mi cacciassero da un partito,non inoltrerei nessun ricorso (anche qualora fossi stato cacciato ingiustamente).
Non si puo’ rimanere in paradiso a dispetto dei santi…
Sulla faccenda firme non mi esprimo in quanto non conosco il contesto…
Sono d’accordo con gli utenti sopra, le beghe politiche se le risolvano in privato.

fabio spano ha detto..
il 26 Luglio 2007 alle 20:13

caro Bruno Pirastu (nel senso più buono del termine) io come tu hai precisato ho voluto dire che quando a noi del centro destra la minestra non piace i nostri politici perdono e alcuni restano a casa
miriam Sulla faccenda firme non mi esprimo in quanto non conosco il contesto però con questo sistema la metà dei politici dovrebbero tornare a casa compreso quel terrosista che è alla camera o sbaglio?

miriam ha detto..
il 27 Luglio 2007 alle 11:11

Certo! Caro Fabio, a te piace essere rappresentato da un corrotto, un mafioso o un evasore fiscale (o da uno che falsifica le firme)? Io no, siccome se io venissi condannata per queste cose finirei in galera e non in una delle tante (troppe) stanze dei bottoni. Tutti quelli “sporchi” non possono continuare a rappresentarci. Sarebbe interessante sentire cosa ha da dire Nicolick in merito, ma chissa’ perche non ne parla mai; potrebbe aiutarci a capire come considerare la faccenda no?

lucky ha detto..
il 27 Luglio 2007 alle 11:20

miriam: invece di parlare al vento, perchè non rispondi a fabio in merito al deputato terrorista rosso…??? sono curioso di vedere come anche sta volta riesci a girarla….

miriam ha detto..
il 27 Luglio 2007 alle 12:23

Tutti i politici “sporchi” non possono continuare a rappresentarci. Questo vale per sinistra, destra, sopra, sotto (cmq non sono di sinistra). Mah parlare al vento.. io cerco di sollecitare Nicolick a darci il suo parere ma niente.. forse sotto questo punto di vista sono in effetti parole al vento.. tu invece Lucky cosa ne pensi?

mauro ha detto..
il 27 Luglio 2007 alle 13:52

Cara Miriam, Caro Lucky,
in merito alle firme false , c’e’ anche Paolo A. (consigliere comunale) dei DS che e’ stato condannato per aver certificato un bel po di firme ….per la lista della Mussolini… perche’ attaccate solo Nicolick?

Mauro

miriam ha detto..
il 27 Luglio 2007 alle 14:18

(IVG mi avete pubblicat il commento di prima? io continuo a leggere che e’ in attesa di essere approvato..) per Mauro: ancora una volta: tutti quelli condannati non possono continuare a rappresentarci, sia essi di destra, di sinistra, di centro, di sopra e di sotto. Io non sto attaccando Nicolick, sto solo cercando di chiedergli il suo punto di vista in materia, siccome e’ solito pubblicare molti articoli e cose al quanto personali.. e cmq non sono di sinistra..

ti ricordi ha detto..
il 27 Luglio 2007 alle 14:23

se dovessimo condannare tutti quelli che hanno fatto firme false quanti politici inmeno cisarebbero………………
comunque penso che roiberto ha pagato per quello che ha fatto
forza roberto vai avanti cosi’
sei sempre quello di una volta come ai sirena

lucky ha detto..
il 27 Luglio 2007 alle 14:24

guarda mauro che forse hai capito malissimo il mio intervento…!!!!io sono assolutamente dalla parte del consigliere nicolick, e sinceramente credo che abbia nulla da temere dai soliti due o tre che non hanno niente di meglio che buttare fango su una persona, la cui unica “colpa” è quella di sollevare in un modo o nell’altro la discussione, senza guardare in casa propria…aspetto ancora con impazienza la risposta di Miriam in merito al Terrorista rosso reo confesso durante gli anni di piombo che bellamente e senza vergogna riceve i soldi dei contribuenti Italiani, anche da quelli che, direttamente o indirettamente, ha in passato rovinato con atti delinquenziali che, a confronto, quelli di cui è accusato il sig nicolick non sono nulla….

sergio ha detto..
il 27 Luglio 2007 alle 14:45

Scusate, ma R.Nicolick ha bisogno di avvocati difensori? … è adulto e vaccinato, mi sembra!
E poi, cerchiamo di stare in tema: il consigliere ha esposto la sua posizione circa l’espulsione dalla Lega, gli sono state poste delle domande e dei chiarimenti (per ora disattesi). Pertanto ritengo opportuno dare le proprie opinioni sull’argomento.
Per le divagazioni da bar (i comunisti sono tutti cattivi, i berlusconiani lo sono di più, il mio politico è più bello del tuo) c’è per l’appunto il bar! IVG ci da questo spazio: USIAMOLO COSTRUTTIVAMENTE PER CONFRONTARCI, NON PER ATTACCARCI! Grazie.

lucky ha detto..
il 27 Luglio 2007 alle 15:02

grazie sergio per questa fantastica lezione di stile che hai dato a tutti noi…ce n’era giusto bisogno di uno che facesse la parte del professorino puro ed immacolato…!
Qui non si vuol fare i difensori di nessuno, anche perchè, visti gli attacchi sterili e puerili, non ce n’è assolutamente ed evidentemente bisogno…! bensì si vuole sottolineare una volta di più che quando si tratta di Lega/An/FI/Udc tutti liberi di attaccare, diversamente (Vd in questi giorni quando viene coinvolta, GIUSTAMENTE E FINLAMENTE, la sinistra) tutti in silenzio e con le braghe abbassate…!!!!!!

jchnusa ha detto..
il 27 Luglio 2007 alle 19:38

caro lucky sono contento come al solito hai centrato in pieno

milena d ha detto..
il 28 Luglio 2007 alle 13:58

Caro Lucky, ma perche’ voi di destra proseguite sempre con questo stanco giochetto? Ogni qualvolta qualcuno critica un politico o un personaggio di destra, immancabilmente anziche’ entrare nel merito della questione, per contestare o ribattere gli argomenti, come sarebbe logico e lecito e giusto in una sana democrazia, strillate che sono critiche senza fondamento, e che l’accusatore e’ di sinistra, e che sulle malefatte analoghe dei suoi tace, perche’ ha la coscienza sporca eccetera eccetera.
Ricordate quella vecchia scenetta di Guzzanti dove un poverino veniva investito e l’investitore, a forza di vuota dialettica, lo costringeva ad andarsene zoppicando.
Se un ladro ci entrasse in casa e noi gridassimo aiuto, e magari il ladro e’ vostro amico, strillereste che non abbiamo diritto di chiamare la polizia, prima di aver ammesso che anche un nostro amico, una volta, ha rubato? E che modo di ragionare e’? (Sottolineo che e’ un esempio, non sto dando del ladro a nessuno).

Ebbene, se cerca in archivio di IVG trovera’ decine di miei post dove critico anche pesantemente vari personaggi delle amministrazioni locali e non solo, anche e soprattutto di sinistra.

Allo stesso modo in questo caso mi sento in diritto di dire che il sig. Nicolick, con tutta la sua mania di protagonismo e le scritte che inneggiano ovunque al suo nome, deturpando i muri, e le denunce di vario tipo buttate li’ continuamente, senza sapere e capire se ci sia un seguito o meno, ha esagerato e stufato.
Almeno, stufato una parte consistente di noi. Senza colore politico. Poi magari ad altri va bene cosi’. Ma comunque non potete liquidarli come attacchi sterili e puerili, visto che si tratta di critiche perfettamente legittime.

Bruno Pirastu ha detto..
il 28 Luglio 2007 alle 15:25

In primis un plauso a IVG che ha messo l’iscrizione ai commenti. Detto questo prendo atto che ci sono commenti che danno , quasi sempre in modo negativo , del Sinistrorso a chi non condivide certe posizioni come ad esempio quella in oggetto e altre vedi la giustificazione della non emissione dello scontrino fiscale. Personalmente, per educazione, cultura ed altro non do a sinistrorso o a destrorso un valore dispregiativo o negativo ma certo è che ci sono altre culture, educazioni e metodi democratici. Basta sapere con chi si parla. Cordiali saluti.

fra ha detto..
il 30 Luglio 2007 alle 12:01

Purtroppo leggendo i vari commenti si nota che spesso si legge solo ciò che si vuole. Come più volte ribadito e spero sia un pensiero condivisibile sia dalla “destra” sia dalla “sinistra”, valori come l’onestà e la trasparenza dovrebbero essere propri di tutti i politici e tutti gli schieramenti. Il tema della notizia erano le spiegazioni circa l’espulsione del consigliere Nicolick. Rimanendo nel tema, mi permetto di far notare alcuni particolari. Se non ricordo male c’è stato un ricorso per la sua espulsione dalla Lega, e questo presume che egli volesse fare ancora parte del partito. Leggendo però le sue precisazioni emerge che non si è più iscritto per quest’anno. Come? Ha continuato a firmarsi “consigliere provinciale della Lega Nord” ma nel frattempo effettivamente non era più iscritto? Senza entrare nei particolari della sua giustificata o meno espulsione, quello che salta all’occhio è senza dubbio una grande incongruenza e una serie di fatti che per quanto mi riguarda non sono chiari. Questo solo per far notare che pur di difendere a spada tratta o di attaccare, spesso ci si discosta dal tema della notizia e spesso nemmeno si leggono per bene i commenti altrui. Questo spazio che ci è concesso funzionerebbe meglio se la discussione rimanesse nei termini della costruttività e della democrazia, senza dover per forza dividerci in destra o sinistra o buoni o cattivi.

Bruno Pirastu ha detto..
il 30 Luglio 2007 alle 12:12

Condivido quanto dice Fra.

CERCAarticoli