Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 13469 del 26 Luglio 2007 delle ore 10:45

Loano: Cisco, Ginevra Di Marco, Faraualla, Piero Pelù in “Stazioni Lunari: Canto Popolare-Libero Pensare”

[thumb:3680:r]Loano. Il Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana entra quest’anno nel vivo dell’offerta culturale con una produzione che vede la collaborazione di “Stazioni Lunari”. “Canto Popolare – Libero Pensare” è il sottotitolo dello spettacolo originale ideato da Francesco Magnelli per il premio dedicato alla musica tradizionale italiana. L’evento, che il 26 luglio chiuderà il festival, sarà il luogo di incontro per quattro artisti italiani. Nella splendida Arena Estiva Giardino del Principe, il canto popolare si unirà alla canzone d’autore con Cisco, Ginevra Di Marco, Faraualla e Piero Pelù. Protagonista sarà la musica che non costruisce muri e differenze, ma che è luogo di incontro capace di recuperare il valore delle radici e dell’identità culturale popolare italiana in un continuo rapporto con le “altre culture”. “Il canto popolare” dice Francesco Magnelli “fa parte della nostra storia di vita, di musica, risuona nelle nostre corde, da sempre. Mai ingabbiato in stereotipi, il canto popolare è un amore che ama essere tradito, tramandato, rivisitato, reinterpretato di voce in voce, modificandosi volentieri nelle diverse sensibilità.” Nel programma della serata è previsto un omaggio ad Andrea Parodi, scomparso lo scorso anno prematuramente. Parodi, noto al grande pubblico come cantante dei Tazenda, con la sua particolare voce ricca di sfumature è stato capace di rendere popolare la tradizione musicale sarda. Le Faraualla insieme a Ginevra Di Marco gli dedicheranno i loro intrecci vocali e armonici. Suoneranno nella produzione Marzio Del Testa (batteria) – Francesco Magnelli (piano e magnellophoni) e Andrea Salvadori (chitarre e tzouras). Nel pomeriggio, alle ore 18.30, nello Spazio incontri della Caffetteria Dario, sul lungomare si svolgerà il secondo appuntamento dell’iniziativa Il Premio Incontra dedicato alla presentazione dell’album Rosa Resolza il nuovo disco di Andrea Parodi ed Elena Ledda, voci della Sardegna e del Mediterraneo, per la prima volta insieme, in un inedito ed emozionante viaggio tra le suggestive sonorità che attraversano le diverse culture del Mare Nostrum. Valentina Casalena e Michele Palmas, che hanno prodotto il disco, l’interprete Elena Ledda ed Enrico de Angelis, giornalista e direttore artistico del Club Tenco, condurranno il pubblico alla scoperta del nuovo progetto musicale, che raccoglie undici brani interpretati da due delle voci più significative della Sardegna. Rosa Resolza è un progetto che, partito nel 1998 dalle prime intuizioni di Andrea Parodi ed Elena Ledda, ha iniziato a materializzarsi nell’aprile del 2006, grazie anche all’impegno e alla totale dedizione dei produttori. Andrea ed Elena, due grandi personalità che dopo tanti anni di successi e percorsi artistici individuali realizzano finalmente il desiderio di unire la loro forza creativa, spinti dalla grande stima reciproca e dalla volontà di approdare per la prima volta insieme, verso le melodie intense che testimoniano la ricchezza culturale dei popoli che circondano il mare della Sardegna. Spingendosi oltre il mare, Andrea ed Elena navigano nella musica: esportano le musiche e gli antichi canti sacri della tradizione sarda per incontrare le melodie mediterranee tra elementi di musica araba, sefardita, ligure, andalusa, brasiliana. Nato tre anni fa, con il coordinamento artistico di Enrico Deregibus e John Vignola, il Premio Città di Loano promuove e valorizza la nuova interpretazione della musica popolare di radice italiana attraverso il coinvolgimento di artisti, etichette discografiche e operatori culturali. Il “Premio Città di Loano per la musica tradizionale italiana” è organizzato dall’Associazione Compagnia dei Curiosi e dall’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Loano con il contributo dell’Assessorato allo Spettacolo della Regione Liguria e con il patrocinio della Provincia di Savona.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli