Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 13582 del 27 Luglio 2007 delle ore 18:38

Aurelia bis tra Albisola e Savona, i dettagli del progetto

Savona. Il ministero delle Infrastrutture sottoporrà alla prossima riunione del Cipe venerdì 3 agosto il progetto della nuova Aurelia, in variante all’attuale tracciato tra Albisola Superiore e Savona, per richiederne l’approvazione. Il tracciato ha una lunghezza complessiva pari a circa 5.100 metri dei quali circa 3.900 in galleria. L’opera, dal costo complessivo pari a 246 milioni di euro, consentirà di oltrepassare gli abitati di Albisola Superiore, Albissola Marina e parte del centro abitato di Savona e permetterà un collegamento diretto con la zona portuale tramite lo svincolo Miramare in zona Valloria.
Una volta approvato dal Cipe il progetto definitivo già redatto, lo stesso potrà essere appaltato a cura di Anas spa con la formula dell’appalto integrato, previo adeguamento di alcune delle opere previste alle prescrizioni imposte dagli enti interessati in fase di approvazione. L’appalto integrato individuerà il soggetto che dovrà redigere il progetto esecutivo e, una volta approvato quest’ultimo da Anas, potranno essere realizzati i lavori.
Il tracciato progettato ha origine a Savona, con uno svincolo lungo Corso Ricci, in prossimità del torrente Letimbro, posto poco più a nord del tracciato autostradale e termina ad Albisola Superiore in corrispondenza della strada provinciale per Ellera, poco dopo l’attraversamento del torrente Sansobbia. Altri svincoli previsti lungo il tracciato sono lo svincolo Miramare, a servizio della zona Valloria e quindi del porto e dell’ospedale savonese e la rotatoria Grana, sulla sponda destra del torrente Sansobbia, a servizio della zona industriale di Albissola Marina.
Il progetto, redatto da Bonifica, su incarico di Anas spa e Provincia di Savona, ha le seguenti caratteristiche geometriche: strada extraurbana secondaria di categoria C1 con intervallo di velocità di progetto da 60 km/h a 100 km/h, sezione tipo stradale ad una corsia per senso di marcia di 3,75 metri ciascuna, banchine laterali da 1,5 metri, per una larghezza complessiva di 10,50 metri. La lunghezza complessiva del tracciato è di circa 5100 metri dei quali 3900 in galleria e 460 in viadotto.
Si stima che una volta approvato dal Cipe il progetto, occorrerà qualche mese per procedere ad adeguarlo alle prescrizioni poste in fase di istruttoria e per proseguire con la validazione dello stesso; si potrà poi procedere alla gara per l’appalto integrato, che individuerà il soggetto aggiudicatario. Allo stesso verranno assegnati 180 giorni per la redazione del progetto esecutivo, che una volta approvato da Anas consentirà la consegna dei lavori per i quali sono previsti 1290 giorni.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli