Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 13551 del 27 Luglio 2007 delle ore 10:36

I volontari dell’Enpa vigilano contro l’abbandono degli animali in autostrada

[thumb:3816:r]Provincia. Grazie alla collaborazione tra l’Enpa e le Direzioni delle due autostrade Torino-Savona e dei Fiori (che hanno messo a disposizione una tessera di ingresso ai caselli), è sempre più difficile disfarsi impunemente del cane o del gatto sulla strada delle vacanze, approfittando dell’intenso traffico veicolare. Le guardie dell’Enpa, che hanno la funzione di agenti di polizia giudiziaria, controllano le auto con animali a bordo, verificando le generalità del proprietario e la presenza del tatuaggio obbligatorio sulla coscia o nell’orecchio del cane. La loro opera continua inoltre lungo le strade della Riviera, per verificare che i cani non siano lasciati chiusi in macchina sotto il sole (dieci cani sono stati salvati la scorsa estate), provvedendo, in caso di pericolo di vita per l’animale, a rompere il vetro del finestrino e far uscire l’animale. Il servizio di vigilanza è attivo da ormai undici anni ed è stato il primo in Italia. Nella scorsa estate sono state controllate oltre diecimila auto, italiane e straniere, con animali a bordo (moltissimi cani, tanti gatti ed anche qualche volatile, soprattutto canarini). Grazie anche a questa iniziativa gli abbandoni, lungo le autostrade savonesi, sono diminuiti in dieci anni dell’80% ed il randagismo è in costante riduzione.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli