Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 13788 del 02 Agosto 2007 delle ore 07:32

Laigueglia: complimenti all’assessore

A Laigueglia, il buon Franchi, che peraltro viene preso in giro per certe sue posizioni “non in linea” con altri comuni limitrofi e non, sta facedo bene invece su altri fronti. Quello degli spettacolini serali che riescono a trasformare le splendide piazzette del paese in un villaggio vacanze tipo club Mèditerranèe, cosa che non si sognano neppure comuni con molta più disponibilità del nostro. Infatti ogni giorno un evento, a volte su una piazzetta a volte in un’altra allieta e a volte trascina i turisti che soggiornano a Laiguegla. Veri e propri esempi di Commedia dell’Arte, in certi casi, sempre gradevoli e intonati col tipo di turismo che abbiamo.Quindi quando ci vuole ci vuole…bravo Franchi e avanti così.

Bernardo Caligiuri


» Redazione

9 commenti a “Laigueglia: complimenti all’assessore”
Bernardo Caligiuri ha detto..
il 4 Agosto 2007 alle 22:03

Ma lo sa Assessore che mi sarei aspettato almeno un grazie!
In questo clima poco salubre per lei, decido di farle doverosi complimenti e lei non coglie.
Tutto dovuto penserà.
In ognuno dei due casi un grazie avrebbe dovuto dircelo, le pare?

Luigi Tezel ha detto..
il 9 Agosto 2007 alle 19:22

Oggi i complimanti all’Assessore li voglio fare io.
1) ha speso ieri 08.08 per la manifestazione dei cani da salvamento e il palio della voga ben 25.000 Euro. La promozione sarebbe consistita nel pagare 9.000 Euro al circolo velico di Cervia, esatto proprio Cervia nell’Emilia Romagna che ha dato i natali al nostro assessore e nelle cui acque l’hanno scorso ha triofato ad analogo palio il Consigliere Comunale Maurizio Natalino cadidato sindaco sconfitto e oggi autorevole membro della maggioranza. Bravo Assessore aspetto di vedere l’anno prossimo quanti turisti di Cervia avremo ospiti di Laigueglia, perchè come noto abbiamo una offerta turistica che primeggia rispetto a Cervia e all’adriatico.
2) Sbarco dei saraceni l’Assessore è risucito a fare piazza pulita di collaboratori storici che parteciapavano allo sbarco grauitamente alcuni e dietro modesto compenso altri. Ma assessore dove sei? vediamo il Sindaco Montaldo con scaletta alla mano mascella volitiva che dirige la baracca (poichè magari qualche permanoloso in giro c’è sempre preciso che lo hanno visto tutti sul bastione in regia e sul molo io compreso con i miei occhi), al seguito il nostro Zeffirelli dei saraceni aveva il Consigliere Comunale Zampieri (essendo esperto di protezione civile visto il disastro del traliccio finito in acqua non si sa mai), un vicesindaco stralunato con mani in tasca colletto della maglietta alzato avrà preso il molo per un palco come se fosse ad una sfilata di moda avanti e in dietro, e poi la delegazione del regista “Zeffirelli de’ noi altri” era al completo con un giovane in costume e infradito che vedo spesso a messe, processioni, consigli comunali …. ovunque insomma che mi dicono non essere di Laigueglia ma di essere il delfino del regista nel 2009. e tu Assessore al Turismo perchè non ci sei? e il Sindaco Giuliano dov’è?
Povera Laigueglia, poveri Laiguegliesi che si devono sorbire questi quadretti un po’ squallidi di gente che non ha coraggio delle proprie azioni che ama tirare le fila senza sporcarsi le mani. Caro Montaldo & C. non prendetevela ma alla gente la vostra invadenza basata su incarichi a parole veri o presunti comincia a dare fastidio perchè non ti fai dare le deleghe di Franchi? Perchè non hai coraggio di esporti? perchè vuoi essere partecipe di aver buttato migliaia di Euro in belinate ma solo nell’ombra esponiti, esponetevi te e i tuoi due consiglieri fatevi dare delle deleghe così se la corte dei conti verrà a cercare qualcuno cercherà anche voi non solo l’ignaro Sindaco Giuliano e se la popolazione dovrà prendersela con qualcuno non se la prenderà sono con l’ottuagenrio sindaco. Caro Montaldo non siamo in bosnia dove durante la guerra esistevano gli scudi umani fatti di vecchi e bambini. Laigueglia ti vuole te e i tuoi consiglieri in prima linea fuori dalle trincee e senza scudi umani.
Luigi Tezel
CONSIGLIERE COMUNALE DI LAIGUEGLIA

P.S. poichè ci sono dei permalosi in giro questo messaggio è rivolto a personaggi politici.

Bernardo Caligiuri ha detto..
il 11 Agosto 2007 alle 20:51

” E tu Assessore al Turismo, perché non ci sei?”

Citiamo testualmente una frase tratta da un intervento del puntuale Tezel, che, meticolosamente snocciola dati e circostanze, e mette in questo caso nel registro di classe, sotto la voce “Assenti ingiustificati”, l’assessore al Turismo Franchi, che ha brillato per la sua defezione nella più importante manifestazione che Laigueglia ha durante l’anno insieme con il Festival del Jazz.

Altra nota “di colore”(?!) è che l’evento saraceno è stato gestito completamente dalla minoranza-maggioranza, che con un vero e proprio putsch si è impadronita del potere a Laigueglia.

Il bello è che lo sanno tutti, loro fanno finta di niente, Laigueglia fa finta di niente e tutto sembra vada via liscio come l’olio. Anche la sfiorata tragedia (possibilissima ) della caduta dei tralicci a poche ore dalla manifestazione ha avuto un tentativo di imboscamento informativo. Circolare, circolare, non è successo niente! E meno male.Struzzi.Ipocritamente struzzi.

Che Franchi si sia chiamato fuori dalla manifestazione per paura? Avrà pensato:” Minchia la faccenda s’intorbida” e come i topi si è buttato a nuoto prima che i saraceni gli facessero la festa.

E bravo Franchi!

Luigi Tezel ha detto..
il 12 Agosto 2007 alle 15:46

Gentile Assessore Franchi, leggo le tue dichiarazioni al quotidiano La Stampa di oggi 12 agosto, francamente mi aspettavo una tua risposta su questo sito dove si può dibattere in assoluta serenità, invece preferisci intervenire dalle colonne del quotidiano. Me ne rammarico, hai perso l’occasione di far sapere compiutamente alla colletività come stai gestando politicamente l’assessorato al Turismo.
Avrei voluto conoscere le tue ragioni nell’aver promosso una gara di mosconi organizzata dal circolo velico di Cervia, avrei voluto sapere quale ritorno di immagine ha dato e darà questa manifestazione. E poi questa manifestazione è criticata ed avversata anche da illustri personaggi della maggioranza, e tu lo sai benissimo. Circa il team che tu illustri, senza farne i nomi, che sono quelli che interessano, alla città per la prima volta mi sembra una cosa un po’ fumosa, mi chiedo e ti chiedo ma che senso ha essere l’assessore al turismo e non organizzare, presiedere, condurre, essere responsabile di una manifestazione importante come lo sbarco dei saraceni? che significato ha la tua delega? che significato ha non essere nulla e comandare coma sta facendo il Sindaco Montaldo? qualcosa non va non credi? Ti esorto ad essere trasparente perchè abbiamo già visto certe scene dove tu venivi esautorato dal Sindaco Montaldo in una riunione con le categorie economiche. Ti domando tu sei o non sei l’assessore alla promozione turistica? o lo è qualcun altro? Rendici edotti.
Infine la necessità di consultarsi con un legale mi lascia divertito stiamo parlando di politica e la politica è fatta di posizioni ed opposizioni di idee contrapposte non ti diffamo certo chiedendoti quanto conti politicamente in questa maggioranza e quanto contano il Sindaco Montaldo e il Consigliere Zampieri e Maurizio Natalino? Anche il Vicesindaco ed altri quando non sanno cosa dire minacciano la discesa in campo degl i avvocati ma poi la campagna elettorale da chi la farete condurre dai vostri legali?
Aspetto serenamente che tu intervenga da queste colonne e ti assicuro sono pronto a ricredermi ma mi devi convincere e ci devi convincere con argomenti seri ed incofutabili.
A presto

Luigi Tezel
Consigliere Comunale di Laigueglia

Bernardo Caligiuri ha detto..
il 12 Agosto 2007 alle 17:15

Come era prevedibile l’assessore Franchi, quando la lotta si fa dura, sembra usare il suo potere minacciando. Almeno questa è l’opinione che mi sto facendo leggendo sia la carta stampata sia il sito. Non ci vedo niente di male, anzi ci vedo solo del bene, se un rappresentante dell’opposizione chiede conto (e rendiconto) dei soldi pubblici spesi. Intanto fa parte del suo ruolo. Chiedere. Il ruolo di Franchi invece ci sembra sempre più oscuro. Se non sa come rispondere, magari, visto che il suo è un lavoro di équipe (lo ha dichiarato stamani alla Stampa), ci faccia rispondere da Montaldo. O da Camilletti, o da Perino…ma ci faccia rispondere. Oppure si faccia dire cosa ci deve dire. Che bel bisticcio di parole, sembra turco, anzi, saraceno. Io,come tutti i laiguegliesi voglio sapere come spendono i miei soldi.

superbianco ha detto..
il 12 Agosto 2007 alle 18:21

Esimio Assessore Franchi,come si fa a tacere? Il suo comportamento è a dir poco bambinesco. Non me ne voglia, ma non capisco perché, con tutto lo spazio che ha a disposizione, si debba sempre far riprendere dal signor Tezel. Cosa ci vuole ad aprire un sano dibattito (costruttivo ovviamente) e dare a chi la critica,( che non è solo Tezel, ma sono tanti, glielo assicuriamo,) le spiegazioni del caso. I suoi silenzi, così come quelli della “squadra” sono inquietanti. Lascerebbero pensare che ha la coda di paglia. Non è così, vero? Ne siamo sicuri, avendo apprezzato sempre il suo lavoro fatto con dedizione e impegno. Non si lasci andare e risponda quindi. Vedrà che i fatti le daranno ragione.

Bernardo Caligiuri ha detto..
il 12 Agosto 2007 alle 22:37

Caro il mio giovanotto,
le ho già detto la mia opinione, ma devo, assolutamente devo, fare un’aggiunta.Se, come lei ha dichiarato alla Stampa, siete un gruppo intercambiabile, che quello che fa uno è come se lo facesse un altro e viceversa, allora dobbiamo pensare che il suo silenzio nel sito sia un silenzio di squadra. Lei cita il sito chiaramente, quindi se ne deduce che siete ,tutta la squadra, al corrente delle argomentazioni. Se lei quindi si tace, dovremmo pensare che si taccia anche la squadra. Non sono l’unico ad aver notato questo fatto. Si legga gli interventi di altri e tutti muovono alla sua squadra lo stesso appunto: non parlate. Non parlate più, a differenza di poco tempo fa quando non perdevate occasione alcuna. I “si dice” del paese insinuano che abbiate paura dei confronti, e, dato che con i fatti non potete controbattere nulla, figuriamoci con le parole, sempre che siate all’altezza. Lei sappiamo che lo è… all’altezza.

Luigi Tezel ha detto..
il 13 Agosto 2007 alle 15:56

Assessore mi permetto di farti una interrogazione via Web spero tu risponda, anche perchè mensilmente percepisci uno stipendio dal comune di Laigueglia e quindi ……..
E’ vero che il giorno dello sbarco dei saraceni andavi per la spiaggia di Alassio a fare fografie ai castelli di sabbia? meglio Alassio o Laigueglia?
Esplica il tuo senso di responsabilità verso la nostra (e non tua) Laigueglia, illustraci l’attaccamento per il turismo Laiguegliese e la trasparenza che devi a chi ti paga lo stipendio.
Sono risposte a cui un politico per di più assessore al turismo deve rendere alla collettività.
P.S. se mi quereli fai pagare due volte i laiguegliesi una perchè percespisci uno stipendio per dare delle risposte due perchè l’avvocato a me consigliere comunale lo paga il Comune …..
Un saluto cordiale
Luigi TEZEL
CONSIGLIERE COMUNALE DI LAIGUEGLIA

superbianco ha detto..
il 16 Agosto 2007 alle 22:39

Quante storie signori miei. E se l’assessore va in mutande non va bene, e se va con le braghette non va bene, sto pover’uomo non fa vita. E lasciatelo in pace!, semmai, quando si ripresenterà alle prossime elezioni, gli darete il ben servito, se proprio non vi va. Ma che cosa c’è di male ad andare con le braghette in giro. Fa caldo, Laigueglia è piena di afrori perniciosi, e lui, meschino, si adegua. Non siete mica obbligati? Siamo in democrazia. Ognuno si veste come crede e il concetto di decoro è un fatto soggettivo.
Io giro sempre con camicia e cravatta ma quando posso mi sbrago, eccome. Franchi vai avanti così. Se hai caldo e sei più comodo sbragati e lasciali dire. Sei grande anche per questo.

CERCAarticoli