Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 13891 del 04 Agosto 2007 delle ore 08:11

Albenga, Ortofrutticola e ospedale in consiglio comunale: pratiche approvate

[thumb:2609:r]Albenga. Argomenti cruciali quelli affrontati giovedì scorso nel consiglio comunale di Albenga: il futuro dell’ospedale ed il recupero dell’area dell’Ortofrutticola in via Dalmazia. Entrambe le pratiche sono state approvate, la prima con votazione all’unanimità, la seconda con l’astensione dei consiglieri di opposizione Zunino, Geddo e Barbero. L’approvazione dell’ordine del giorno in merito al recupero dell’area di via Dalmazia darà ora la possibilità di dare un indirizzo certo alla progettazione.
Così commenta il vicesindaco Franco Vazio: “Per quel che concerne la questione dell’Ortofrutticola ci sono tutte le condizioni per trovare una soluzione soddisfacente sia per il Comune che per la stessa Cooperativa. A proposito di questo argomento la maggioranza ha dato prova di grande responsabilità a differenza di quanto avvenuto per parte della minoranza. La votazione ha infatti visto la responsabile astensione di Mauro Zunino, Alessandro Geddo e Angelo Barbero mentre Mauro Vannucci, Sergio Savorè e Rosalia Guarnieri hanno avuto un comportamento poco corretto con insulti ed accuse nei confronti del sindaco ma al momento della votazione hanno preferito abbandonare l’aula per rientrare al confronto successivo. Un atteggiamento, il loro, certamente poco costruttivo e che dimostra poca responsabilità civica”.
Per quel che riguarda la questione ospedale, il voto favorevole all’unanimità dà mandato al sindaco affinché sostenga nella conferenza dei sindaci che si terrà il 6 agosto a Savona, l’applicazione del piano sanitario che ha recentemente stabilito che ad Albenga verrà assegnato il reparto materno ed infantile.
Questo il commento del sindaco Antonello Tabbò: “In un contesto come quello di un consiglio comunale con pratiche parecchio impegnative voglio segnalare l’ordine del giorno dell’ospedale approvato all’unanimità; questo è il segnale di quanto il comprensorio tiene all’ospedale e della sua importanza per tutto il territorio. Io farò tutto ciò che sarà necessario per ottenere quanto è possibile per questa struttura. In riferimento alle altre questioni vorrei sottolineare l’infondatezza dei timori sulla questione Negiaire e ribadire che stiamo cominciando una verifica su quantità e qualità delle acque perché è opportuno che questa situazione venga monitorata. Per la questione dell’Ortofrutticola credo si possa affermare che abbiamo tracciato una linea che porterà sicuramente ad un risultato condiviso e condivisibile da tutti; ci siamo basati su un parere legale autorevole, quello dell’avvocato Luigi Pisciteli, e siamo certi che mettendoci a tavolino con i rappresentanti dell’Ortofrutticola si possa trovare un accordo”. “Per concludere – afferma infine Tabbò – non posso non fare riferimento all’atteggiamento di chi, a differenza di altri, non si è astenuto da comportamenti poco civili dimostrando poco rispetto per l’aula e per i propri colleghi”.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli