Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 13886 del 04 Agosto 2007 delle ore 07:45

Albenga, ultima tappa della maratona dei pedalò per non vedenti

Albenga. Ieri a mezzogiorno hanno raggiunto il mare ingauno 30 pedalò, che partendo da Pietra Ligure si sono sfidati fino a raggiungere la Lega Navale di Albenga. Si è trattato a dell’ultima tappa della Maratona, organizzata dall’Unione Italiana ciechi e ipovedenti ONLUS, alla quale hanno partecipato persone non vedenti con un accompagnatore. La Lega Navale, con la collaborazione del Comune di Albenga, ha predisposto percorsi agevolati per raggiungere la struttura, si farà carico di sistemare in completa sicurezza i pedalò e offrirà il pranzo a maratoneti e accompagnatori.
Numerose le autorità pronte ad accogliere i maratoneti sul litorale: il sindaco di Albenga Antonello Tabbò, il comandante del Porto di Savona e del comprensorio capitano di vascello Maurizio Caccialino, il comandante del Porto di Alassio Marco Parascandolo, il tenente colonnello di Albenga Valvano, il presidente dell’ Unione Italiana ciechi e ipovedenti prof. Tommaso Daniele, il prof. cav. Filippo Dragotto e la presidentessa locale dell’ Unione Italiana ciechi e ipovedenti Marialuisa Grangiotti.
Il sindaco di Albenga sottolinea: “Questa iniziativa dimostra a tutti noi che avere problemi fisici non significa rinunciare ad ogni attività, al divertimento ed addirittura alla competizione. Albenga è l’ultima tappa di un lungo percorso iniziato ad Arenzano: dopo le tante fatiche abbiamo riservato una grande accoglienza ai partecipanti”.
L’assessore ai servizi sociali Alfonso Salata aggiunge: “Il Comune di Albenga ha sostenuto pienamente l’iniziativa. Ricordo che la città, per l’anno delle pari opportunità, ha promosso, tramite la Cooperativa Kronos, il progetto ‘Ci vado ad occhi chiusi’ per agevolare e rendere possibile a tutti visitare Albenga. Infatti, presso le principali attrazioni storiche, artistiche e naturali sono collocati pannelli informativi in lingua italiana, inglese ed in braille. Inoltre, i turisti che vogliono visitare Albenga possono reperire, presso l’Ufficio di Informazione ed Accoglienza Turistica, la guida cartacea con schede bilingue ed in braille, che va così ad affiancarsi ai pannelli dislocati lungo il percorso ed alla guida vocale in formato mp3. All’interno del progetto ‘Ci vado ad occhi chiusi’ sono inoltre previste azioni di sensibilizzazione rivolte a studenti, commercianti e cittadini sulle tematiche della disabilità“.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli