Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 14017 del 08 Agosto 2007 delle ore 07:23

Albisola, serata in onore di Luciana Costantino

Albisola Superiore. Albisola rende omaggio alla regista teatrale Luciana Costantino. Sabato 11 agosto alle ore 21,30 presso la piazza della Scacchiera sulla passeggiata a mare, due ex allievi, Elio Berti e Claudio Gianetto ricorderanno colei che per la prima volta li ha messi in palcoscenico determinando la loro carriera artistica, evolutasi per vie diverse: Berti ha sviluppato il percorso del teatro per bambini e il sostegno teatrale ai piccoli ricoverati in ospedale, Gianetto intraprendendo la strada del teatro classico prima e del doppiaggio cinematografico poi.
Sarà un gruppo jazz (Dino Cerruti al contrabbasso, Mike Campagna al sax e Rudy Cervetto alla batteria) ad accompagnare la “Ballata dal carcere di Reading” di O. Wilde e “La notte del mago” di Elio Berti.
Momento clou della serata sarà il “Premio Luciana Costantino: una vita per il teatro” che alla prima edizione sarà consegnato a Roberto Bosi, direttore del Teatro Chiabrera di Savona. Figura di spicco nell’ambito teatrale nazionale, Bosi da molti anni con la sua proficua attività ha portato Savona e il suo teatro a essere un ambito piazza per le compagnie nazionali e internazionali.
“E’ un doveroso tributo quello vogliamo fare alla memoria di Luciana – spiega Claudio Gianetto, che è anche il direttore artistico della manifestazione AlbisolaEstate – Quel ricordo che si deve ai bravi maestri, quei maestri che sanno indirizzarti e darti quei punti di riferimento che ti resteranno per tutta la vita. Luciana è stata una persona con un carattere a volte difficile, con luci e ombre come noi tutti, ma che ha fatto del teatro e del suo insegnamento uno scopo di vita. Il suo entusiasmo ci ha accostato alla cultura alta e offerto una possibilità immensa. Mancano oggi maestri di questa stoffa, se ce ne fossero di più il mondo sarebbe migliore”.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli