Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 14108 del 10 Agosto 2007 delle ore 11:14

Ospedale di Cairo: sì alla trasformazione graduale di Chirurgia

Cairo Montenotte. I sindaci della Valbormida dicono sì, ma con alcune condizioni, al piano regionale di riassetto della rete ospedaliera. L’incontro di ieri ha visto la partecipazione, accanto agli amministratori locali, del direttore generale della Asl 2, Franco Bonanni, e dell’attuale manager del Santa Corona, Flavio Neirotti, destinato a succedergli alla guida di quella che diventerà l’Azienda sanitaria unica savonese. Per l’ospedale di Cairo è previsto il passaggio da Chirurgia ad una Day surgery multidisciplinare: gli utenti, quindi, potranno rivolgersi al nosocomio per operazioni che  richiedono al massimo un giorno di degenza, ma avvalendosi di tutti i chirurghi che attualmente sono in servizio alla Asl 2. Per gli interventi più impegnativi, invece, l’equipe del primario Andrea Piccardo, responsabile della Chirurgia cairese, potrà operare a Savona, dove saranno messi a diposizione appositi posti letto. Secondo i sindaci della Valbormida, però, il passaggio alla Day surgery dovrà essere graduale.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli