Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 14165 del 12 Agosto 2007 delle ore 16:59

Piana Crixia, assalto ad un bed and breakfast: marito e moglie aggrediti nella notte

[thumb:3980:r]Piana Crixia. Notte di terrore a Piana Crixia. Due rapinatori, con il volto travisato, hanno assalito un bed and breakfast in una zona collinare isolata in località Pian del Nasso. I banditi hanno fatto irruzione con uno stratagemma: hanno spento l’interruttore generale della corrente elettrica vicino al contatore dell’Enel, all’esterno dell’edificio, ed hanno sorpreso nel buio i due coniugi di origini olandesi proprietari della struttura ricettiva. Quando Antonius Van Schaik, 55 anni, ha aperto la porta dell’abitazione-B&B per vedere cosa fosse successo, è stato aggredito dai due malfattori che lo hanno spinto dentro, gli hanno strappato di mano un bastone, lo hanno colpito più volte alla testa e lo hanno legato con un nastro adesivo. L’uomo è stato lasciato tramortito sul pavimento. La moglie, Johanna Noyon, 52 anni, udito il trambusto, ha cominciato ad urlare ed è corsa al primo piano, cercando di mettersi in salvo barricandosi all’interno della camera da letto. Avvertendo i passi dei rapinatori avvicinarsi e poi i loro tentativi di sfondare la porta, ha cercato di fuggire calandosi da una finestra, ma è caduta e si è rotta una gamba. Le urla della donna hanno però svegliato i vicini di casa ed hanno convinto gli aggressori a rinunciare all’impresa criminale e ad allontanarsi senza alcun bottino. Sul posto sono quindi intervenuti i carabinieri che hanno avviato immediate indagini. Istituiti inoltre posti di blocco nella zona, ma senza esito. I due aggrediti sono stati soccorsi dalla Croce Bianca di Dego e trasportati in codice giallo al pronto soccorso dell’ospedale di Cairo Montenotte. Più tardi sono stati trasferiti al San Paolo di Savona. Gli investigatori ritengono che l’assalto sia stato compiuto da professionisti delle rapine in villa, che forse avrebbero studiato a tavolino il colpo: dopo aver immobilizzato i due coniugi, avrebbero avuto tutto il tempo per saccheggiare il bed and breakfast. Le urla della proprietaria, impegnata nel tentativo disperato di calarsi dal balcone, ne hanno interrotto l’azione.

[image:3980:r:s=1:t=Il B&B dove è avvenuta l’aggressione]


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli