Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 14205 del 13 Agosto 2007 delle ore 16:14

Vado, Giacobbe incontra assessori e consiglieri dimissionari: entro giovedì una decisione

[thumb:3977:r]Vado Ligure. Ultimo tentativo di riconciliazione, questa mattina, da parte del sindaco di Vado Ligure Carlo Giacobbe che ha incontrato i tre assessori, tra cui il vicesindaco, e i due consiglieri di Margherita e Gruppo delle firme, che la scorsa settimana hanno rimesso deleghe e incarichi contestando l’iter di realizzazione della piattaforma container del gruppo Maersk ed il nuovo waterfront. Il vice sindaco Attilio Caviglia, gli assessori Enrico Illarcio e Maria Teresa Abrate e i consiglieri Pietro Toso e Angelo Callieri avranno tempo per ritirare le proprie dimissioni sino a giovedì quando si terrà una riunione di giunta. In caso di risposta negativa il sindaco di Vado Ligure dovrà nominare un nuovo assessore, forse un tecnico esterno, e assegnare la carica di vicesindaco, nomina per la quale è favorita Monica Giuliano, assessore all’Urbanistica. “Le dimissioni – ha ribadito ancora una volta il sindaco – sono ingiustificate in quanto siamo ancora nel pieno del confronto sui contenuti dell’accordo. Sono controproducenti perché indeboliscono l’amministrazione nel confronto con altri soggetti, perché senza una maggioranza chiara è difficile pretendere dalla controparte impegni definitivi”. Intanto in piazza Cavour il gruppo Vivere Vado ha raccolto le firme contro il progetto della piattaforma. La raccolta di firme proseguirà nei prossimi giorni in diverse zone di Vado.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli