Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 14231 del 14 Agosto 2007 delle ore 12:07

Secondo appuntamento con l’Estate musicale andorese

Andora. Dopo il grande successo di Maxence Larrieu, venerdì 10 agosto, è ora la volta dell’Orchestra di chitarre Sextha Consort. Venerdì 17 agosto, 5° appuntamento con l’Estate Musicale Andorese, sempre nella Chiesa dei SS Giacomo e Filippo a Castello si esibirà un’Orchestra di chitarre classiche, formazione particolare, senza dubbio suggestiva ed originale.
Il loro programma va dal Rinascimento ai maestri contemporanei: la storia della musica attraverso gli stili, le emozioni, le tecniche, le culture, gli arrangiamenti, rivisitata e riletta alla chitarra
Un percorso, quello di Sextha Consort che ha condotto un gruppo di chitarristi e si propone di condurre gli ascoltatori non prevenuti ad apprezzare l’ensemble di chitarre classiche collocandolo in una sua specifica dimensione, cogliendone  potenzialità e soluzioni di ascolto non certo frequente nell’ambito del sempre più composito mondo della fruizione musicale.  La formazione, comprensiva di undici elementi, esegue un repertorio che riveste un arco temporale di circa  cinque secoli – dal periodo Elisabettiano al Novecento – attraverso composizioni originali e/o trascrizioni mirate a sondare il potenziale espressivo peculiare all`unione di più chitarre classiche; a tal fine si è scelto di affiancare alla chitarra nella sua versione più pura  strumenti quali la chitarra requinto,  ottavina  e  il basso acustico, corrispondenti  ad altrettante declinazioni  dello strumento a corde pizzicate universalmente più apprezzato.
Alla musica colta si affianca un mix sostanziato da elementi di derivazione popolare, mutuati dalla world music o da proposte New Age, in una costante ottica di ricerca volta a ridefinire sia il repertorio che la funzione dell’orchestra di chitarre classiche, frequentemente ridotta a mero sostituto dell’orchestra da camera, dello strumento solista, di formazioni di altra natura.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli