Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 14415 del 21 Agosto 2007 delle ore 08:24

Savona, agente della polstrada nei guai per abuso d’ufficio e violenza privata

[thumb:1138:r]Savona. Un sottufficiale della polizia stradale di Carcare è stato denunciato dal conducente di un carro attrezzi per abuso d’ufficio e violenza privata. Venerdì scorso, all’uscita del casello autostradale di Zinola, il poliziotto avrebbe manifestato un “atteggiamento intimidatorio” nei confronti di Vincenzo Tripodi, 52 anni, meccanico. Quest’ultimo, mentre stava uscendo dall’autostrada dopo aver caricato sul carro attrezzi l’auto di un cliente, si è fermato sullo “zebrato” con le luci di emergenza accese, nell’attesa che l’automobilista in difficoltà telefonasse alla ditta di leasing che gli aveva fornito la vettura. Da una pattuglia della polstrada, arrivata sul posto, è sceso l’agente che gli ha contestato la sosta. Il poliziotto avrebbe urlato e avrebbe minacciato il cinquantaduenne di strappargli la patente. Quindi gli avrebbe dato una manata sulla spalla e gli avrebbe fatto cadere a terra il telefono cellulare. Alla scena hanno assistito anche l’automobilista soccorso, sua moglie e il figlio, che si trovavano nella cabina del carro attezzi. Vincenzo Tripodi ha chiamato i carabinieri, ma nel frattempo è giunta un’altra pattuglia della polizia stradale che ha redatto un verbale sull’episodio. Il rapporto dell’ufficio di polizia giudiziaria della stessa polstrada savonese è stato inviato alla Procura della Repubblica.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli