Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 14499 del 23 Agosto 2007 delle ore 09:21

Savona, prova di digiuno nella Darsena: vuole partecipare all’Isola dei Famosi

[thumb:4064:r:t=Il mago di Az]Savona. Assolutamente sconosciuto alla tv, ma pronto a fare il salto per catapultarsi sugli schermi. Il mago di Az, al secolo Donald Vergari, 35 anni, cabarettista e animatore, non vede l’ora di sfruttare l’occasione di un reality per farsi notare dal grande pubblico. Ma, prima ancora, deve farsi notare dai selezionatori dell’Isola dei Famosi. Per raggiungere l’obietttivo ha deciso di dare una prova delle sue capacità di sopravvivenza con una piccola sfida nella Darsena di Savona. Da oggi infatti, grazie alla collaborazione delle autorità portuali e ai bagni marini, Vergari si confinerà su una sorta di isola artificiale nella Vecchia Darsena, visibile dalla banchina, dove rimarrà a digiuno fino a che non verrà chiamato da Simona Ventura e dal suo staff. E’ infatti risoluto ad entrare nel numero dei “non famosi” (saranno sei in tutto) che parteciperanno alla quinta edizione del programma di Rai 2, in diretta dall’Honduras a partire dal 19 settembre. Si può anche accontentare – specifica lo stesso cabarettista – di essere convocato come riserva. Conosciuto nelle piazze per l’”OroscopAz” e la “lettura dei tarocchi erotici”, ora vuole tentare la carta della televisione. Miglior “Animatore Europeo” nel ’93, vanta più di 30 mila chilometri a piedi scalzi: buona prova di resistenza, cui ora vuole aggiungere la dimostrazione dello sciopero della fame. A caccia di visibilità, non ne vuole far sapere di fare “naufragare” l’opportunità di un reality. Donald Vergari ha già superato le prime selezioni eliminatorie (da oltre 80 mila aspiranti ne sono stati selezionati solo 100). Per la cronaca, il giorno dei provini in piazza Cadorna a Milano si è presentato nei panni del mago di Az, suo principale personaggio, con la tenuta tradizionale: kafkano rosso, mantello nero stellato, turbante, rigorosamente a piedi nudi sull’asfalto che sfiorava i 50 gradi. “Non so se sarò nei sei finalisti naufraghi – dichiara Vergari – So soltanto che a Milano ho superato positivamente il provino e a questo punto ritengo che sia giusto un’ulteriore prova di coraggio e di capacità da parte mia, per continuare a sperare nel mio sogno”.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli