Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 14664 del 27 Agosto 2007 delle ore 18:31

Borgio, rassegna dedicata a Fabrizi: donato al Comune proiettore d’epoca

[thumb:4096:r]Borgio Verezzi. Chi verrà al Cinema Teatro Gassman di Borgio Verezzi in questi giorni potrà ammirare un bellissimo proiettore d’epoca, nato nelle Officine Prevost di Milano ed esposto davanti al foyer della struttura. Si tratta di una quanto mai significativa donazione da parte dalla famiglia Frumento, che per moltissimi anni ha gestito il Cinema Splendor di Borgio Verezzi, dove negli anni Ottanta è nata la Rassegna Cinematografica estiva e dove la stessa ha avuto quasi sempre luogo prima della costruzione del Gassman. Il proiettore, che verrà poi probabilmente sistemato nel foyer del Cinema Teatro, non solo rappresenta un pezzo di storia del cinema italiano, ma anche un caro ricordo del compianto Cav. Fumento e della sua instancabile passione per il cinema. Non è un caso che la donazione sia avvenuta proprio durante la Rassegna cinematografica dedicata alla retrospettiva su Aldo Fabrizi “L’ultimo Re di Roma”, con proiezione di pellicole degli anni ’40/’50: è certamente un segno di amore per il cinema, lo stesso che anima le Rassegne estive organizzate dal Comune sin dal 1984. Tornando alla rassegna, venerdì, sabato e domenica sera il Cinema Teatro Gassman era gremito di pubblico, entusiasta dell’iniziativa. Il prof. Claudio Bertieri, curatore della Rassegna, ha presentato brevemente l’edizione 2007 salendo sul palco del Gassman insieme all’Assessore alla Cultura del Comune di Borgio Verezzi Prof. Giuseppe Raimondo. Oltre ad illustrare la rassegna e le sue motivazioni artistiche, Bertieri ha raccontato alcuni aneddoti su Fabrizi, dagli episodi nati dal carattere particolarmente difficile dell’attore sul set, alle gare di irresistibile improvvisazione comica ingaggiate con Totò nei tanti film girati insieme. Il Sindaco Giancarlo Vadora ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di questa rassegna cinematografica, organizzata ogni anno con pochi fondi ma con grande entusiasmo dal nostro Comune. Una settimana di pellicole d’epoca che riproponiamo a Borgio Verezzi eccezionalmente sul grande schermo, in un’occasione direi unica per gli amanti del cinema italiano del dopoguerra. Desidero ringraziare il prof. Claudio Bertieri per la competenza e la disponibilità, Anna Chiudaroli che ha curato gli aspetti organizzativi, la Provincia di Savona, la Banca Pianfei e la Comunità Pollupice per il sostegno finanziario a questa iniziativa che ritengo davvero interessante e di valore, unica sul territorio provinciale. Infine vorrei ringraziare sentitamente la Famiglia Frumento per averci donato il magnifico proiettore d’epoca che oggi potete ammirare davanti al Cinema Teatro.
La Rassegna continuerà fino a giovedì coi seguenti film: La famiglia Passaguai (1951) di Aldo Fabrizi, con Aldo Fabrizi, Ave Ninchi, Peppino De Filippo, Tino Scotti, Luigi Pavese, Carlo Delle Piane, Giovanna Ralli; Guardie e ladri (1951) di Steno e Mario Monicelli, con Totò, Aldo Fabrizi, Ave Ninchi, Rossana Podestà, Tino Scotti, Carlo Delle Piane, Aldo Giuffré, Ernesto Almirante, Mario Castellani; Totò, Fabrizi e i giovani d’oggi (1960) di Mario Mattòli, con Totò, Aldo Fabrizi, Christine Kaufmann, Rina Morelli, Luigi Pavese.
[image:4098:c:s=1:t=il Prof. Bertieri con il sindaco Giancarlo Vadora]
[image:4097:c:s=1:t=il proiettore d’epoca davanti al cinema teatro Gassman]


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli