Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 14640 del 27 Agosto 2007 delle ore 11:07

Laigueglia e i sondaggi d’opinione

Caro Direttore, la disturbo per questo. Da giorni sta circolando un questionario-sondaggio d’opinione dedicato ai cittadini di Laigueglia in cui si chiede, tra le altre cose, di fare il nome di un possibile candidato sindaco.Entriamo direttamente nel merito.
Intanto è indelicatissimo che si facciano sondaggi su un ipotetico futuro sindaco, visto che Giuliano è saldamente in sella e ci vorrebbe un cataclisma per mandarlo a casa. E, soprattutto che si faccia campagna elettorale lunga, con due anni d’anticipo sulla normale scadenza elettorale.Sondaggio di pessimo gusto nei confronti di chi amministra attualmente, si potrebbe pensare. Ma chi amministra attualmente? Questo è il domandone. Infatti sembra che il sondaggio sia stato commissionato (aspettiamo smentite se siamo in errore) ad una società operante nel territorio e nota a livello nazionale. Ovviamente la società non figura, ma il questionario è stato approvato e messo in giro con l’assenso del sindaco.
Il questionario su supporto cartaceo, fatto circolare (chiedendo comunque un obolo in denaro, come sponsors) potrebbe essere una cosa buona se fosse per così dire trasparentemente garantito.
Noi (malfidati ovviamente) pensiamo che non sia così. Voci di paese ci confortano in questa tesi.
E poi perché fare un questionario su supporto cartaceo quando esiste IVG che sondaggi ne fa quotidianamente?. Sempre su IVG e su Laigueglia i dibattiti sono la quotidianità. Basta aprire il sito su Laigueglia che il sondaggio d’opinione è bello che pronto.
Come mai non hanno pensato di rivolgersi alla Vostra testata che è un veicolo assai più veloce e soprattutto specializzato proprio in questo?
Da quanto capiamo la rifiutano, caro direttore, anche perché gli amministratori di Laigueglia si chiamano fuori dai dibattiti in corso. A parte gli interventi documentatissimi del Consigliere Tezel, al quale la cittadinanza dovrebbe dire un bel grazie. Non credo che il signor Tezel, nei suoi interventi dica cose false. Tanto è vero che non viene smentito mai, e se ne guardano bene dall’aprire dei contraddittori con lui.
Sono i confronti che li disturbano. Pensi se il sondaggio cartaceo dicesse che “loro” sono out, potrebbero sempre far finta di nulla.
Il massimo della trasparenza sarebbe fare on line questo sondaggio, sotto gli occhi di tutti.
Le propongo, caro Direttore, di indirlo Lei. Perché no? Ci sarebbe lo spazio per molte risposte, non le pare? Oppure pubblicare questa mia che è come se avesse indetto un sondaggio. Ringrazio per l’ospitalità e la saluto cordialmente,

Bernardo Caligiuri


» Redazione

8 commenti a “Laigueglia e i sondaggi d’opinione”
superbianco ha detto..
il 27 Agosto 2007 alle 16:24

Da quando sono diventati di moda (in certi ambienti) i sondaggi d’opinione, anche a Laigueglia ci “marciano”, tanto per essere in linea con il trend nazionale.
Non si esprimono (in certi ambienti) opinioni. Si fanno sondaggi.
La differenza sta lì, in tutta la sua semplicità.
Ripetiamo il concetto che sembra banale ma non è: NON SI ESPRIMONO OPINIONI; MA SI FANNO SODAGGI.
Le opinioni verranno ovviamente espresse dopo il sondaggio.
Facile.
Vediamo qual è la “domanda” (richiesta) poi vedremo di dare una risposta.
Banale ma efficace e speculativo.
Vecchia strategia
Non si presentano con programmi (come quelli elettorali) che sono anni che sono sempre gli stessi.
Buttano lì l’idea di una compartecipazione pseudo democratica del cittadino per far credere a tutti che sono trasparenti e puliti.
Come le meduse.

annacochetto ha detto..
il 29 Agosto 2007 alle 00:34

Non c’è manco + l’acqua trasparente e pulita, pensate com’è il resto a laigueglia.
Fanno i sondaggi d’opinione, ma io dubito che i cittadini di laigueglia abbianno delle opinioni, altrimenti si sarebbero già ribellati a questa situazione assurda. Ma no, forse non hanno neppure la dignità di ribellarsi, sono succubi ecco…
Superbianco..hai appena dato del pirla ai cittadini laiguegliesi..non è che . per puro caso tu possa avere ragione?

superbianco ha detto..
il 12 Settembre 2007 alle 10:33

Car’Anacocchetto, meno male che qualcuno che vede e dice c’è.
Ma gli altri laiguegliesi dove saranno?
Io non voglio pensare che siano tutti pirla, come dici tu. Certo un pò masochisti li sono sicuramente.
La differenza c’è: il pirla è pirla e basta. Il masochista tende a farsi volutamente del male, senza trarre alcun vantaggio a parte l’intimo godimento della sua succubità.
In ogni caso un pirla.
Pienamente d’accordo.
Chi non si sente nè masochista nè pirla ce lo faccia sapere…sei d’accordo?Ciao Superbianco

Aroldo Bernardini ha detto..
il 12 Settembre 2007 alle 20:32

I sondaggi d’opinione, quando sono fatti seriamente, hanno lo scopo di dare, a chi li fa, indicazioni.
Ovviamente parliamo di sondaggi d’opinione seri.
A Laigueglia, questo maldestro tentativo di sondaggio ha dato, come era prevedibile, risultati infelici.La dimostrazione sta nel fatto che non sono stati divulgati i risultati. Ma, si sapeva, lo scopo non era neppure quello.
Più che un sondaggio era la “messa in scena di un sondaggio” per far credere alla cittadinanza (considerata alla stregua di un branco di plasmabili paesanotti) che era in atto un tentativo serio di tenere in considerazione le opinioni dei laiguegliesi.
Questa messa in scena doveva , se avesse voluto avere le caratteristiche di serietà di cui si era “vestita”, produrre almeno dei risultati, e, tali risultati, essere resi pubblici.
Anche se gli interlocutori fossero stati dei pirla tanto per citare Superbianco o anacocchetto.
Ma la spocchia (bambinesca) dei committenti, che assaporano di già l’ebbrezza del potere di via Genova 2, ha fatto sì che dopo tanto “sciato” nulla è rimasto.
I signori committenti sono i fratelli Manzitti (non è una rivelazione, lo sanno tutti), Montaldo e Laureri che ha avuto l’ingrato compito durante il sondaggio di presentare Regesta ai “paesanotti”, e che a quanto pare come ringraziamento lo hanno messo in panchina.
A chi chiedere conto dei risultati? Io penserei ad uno di quelli che ho citato. Tra l’altro come qualcuno ha scritto, ed è dimostrabile, hanno chiesto denaro per sponsorizzare il sondaggio stesso,e anche di questo dovrebbero rendere conto.
Quindi domandiamo ad una qualsiasi delle persone citate poc’anzi di dar conto, a noi, come alla cittadinanza dei risultati. Non ci pare poi molto.

annacochetto ha detto..
il 13 Settembre 2007 alle 23:30

Io non mi sento ne’ masochista ne’ pirla, quindi eccomi qua, Superbianco, partiamo da noi. Tu ed io..fa due Superbianco..ed è meglio di un pugno in un occhio heeh… Certo che parlare di sondaggi d’opinione, mi sembra una cosa grossa. Mi sa che non era altro che un volantino informativo. 7 laiguegliesi ne avranno presi 10 a testa e li avranno compilati a loro piacimento (di loro sette intendo ) eheheh… ma vi pare un sondaggio quello? Con quali criteri? a laigueglia tutto va a farsi benedire..pure l’attendibilità degli pseudo sondaggi. E meno male che non hanno pubblicato i risultati caro Bernardini..M a scusa tu mi sembri assetato di numeri… come se fossero goals. Lascia perdere..
In quanto alla spocchia..io nn credo lo sia…Io spero che i promotori di questo….similsondaggio siano animati dall’affetto che potrebbero nutrire, come ognuno di noi , credo, per Laigueglia. In fin dei conti non credo che abbiano degli interessi qua, se non l’affezione a questo paese, che viaggia in balia delle onde. Non c’è più niente sotto controllo nella nostra amministrazione, tutto sta andando alla deriva. Io credo che Laigueglia meriti molto di più e se devo essere sincera, ben vengano i vari Regesta e Manzitti. Se vogliono provare a fare il primo cittadino di laigueglia, sicuramente non lo faranno per scaldare la sedia.. Sarebbe come voltare pagina, secondo me. Ma tu Bernardini hai altre idee? Vuoi per caso candidarti?

Aroldo Bernardini ha detto..
il 14 Settembre 2007 alle 18:17

Cara anacochetto,
meno male che non ti senti né pirla né masochista.
L’autostima è una cosa fondamentale di questi tempi, e, in chiusura, capirai perché.
Dal tuo primo intervento all’ultimo, però,qualche dubbio me lo fai venire.
In un senso (pirla) o nell’altro (masochista) sei certamente incanalata, oppure sei faziosa.(absit iniuria verbo)
E cominciamo:
o sei una benpensante, che, di questi tempi, ci manca solo questo.
O sei la moglie o la fidanzata o una parente stretta dei Manzitti o di Regesta, se non addirittura la fidanzata di Montaldo (mah!).
E qui entra in ballo la faziosità.
Il fatto che tu pensi (e dai per certo) che questi “personaggi” non abbiano interessi a Laigueglia mi fa propendere per tutte le ipotesi che ho fatto sul tuo conto.
E quindi che ci sia il marchio della faziosità nel tuo ben pensare.
Due difetti quindi che rafforzerebbero l’ipotesi (peraltro “coniata” da te) che tu possa essere pirla e masochista. (non vorremmo mai, credimi)
E se credi che i Manzitti o i Regesta siano quelli che serviranno a voltare pagina a Laigueglia sei messa male davvero.
Io, credimi, ho altre idee.
E, quando mi slegano da questa strana camicia che mi lega le braccia dietro la schiena e posso intervenire sul sito, sento finalmente un sano senso di liberazione. Sai in realtà, ma non dirlo a nessuno, il mio vero nome è Napoleone. Napoleone Bonaparte.
Ciao auguri a te e agli altri..

annacochetto ha detto..
il 14 Settembre 2007 alle 22:15

Caro Napoleone, giuro che mi sei simpatico. E poi..l’ebbrezza di parlare con Napoleone in persona…roba da dieci e una notte…e di questi tempi non è certo da sprecare. Se posso, vorrei darti un consiglio: non ipotizzare o cercare di indovinare chi io possa essere, non ne verresti mai a capo, saresti sempre 10mila leghe distante e poi non mi sembra giusto; sono un’annacochetto qualsiasi, libera almeno quanto te di esprimere il mio pensiero.
In quantoalle mie ”qualità” (pirla e masochista)forse hai ragione..le posseggo entrambe…o forse è solo il tuo modesto parere.
Non ho parentele coi genovesi e di fidanzati me ne basta uno…che non è il sig. Montaldo.
IO PENSO che i signori Regesta e Manzitti non abbiano interessi a Laigueglia. Tale affermazione, è il frutto di una semplice deduzione, che se permetti , andro’ a spiegare.
Gli unici interessi grandi che si possono avere a Laigueglia sono quelli sul territorio.
Guardati attorno e non potrai che darmi ragione. Gli intrallazzi politici-economici tutti li conoscono , ma nessuno li vuole ammettere.
Non mi risulta che i succitati signori siano dei costruttori, o degli intrallazzatori . Per quel poco che so , sono dei seri professionisti all’apice della loro carriera.
Se poi fossero così poco bravi da deluderci, almeno saranno serviti a tracimare i fili di questo piccolo feudo.
Se tu hai delle idee migliori, esponicele te ne prego. un Napoleone ne ha diritto, ma non condurci a waterloo te ne prego…a furia di sconfitte abbiam vuote le tasche..e la prossima, potrebbe davvero essere l’ultima battaglia.
Un saluto per tutti quanti.

Aroldo Bernardini ha detto..
il 15 Settembre 2007 alle 16:05

Per Annnacochetto

Carissima,
lasciando da parte per un attimo moti di simpatia o meno, cercherò di rispondere ai “contenuti” delle Tue, o meglio, della Tua.
Premetto che ( e se capisci quello che leggi dovresti esserci arrivata da sola) io non voglio né mi interessa sapere chi sei.
Io ipotizzavo solo (e non è poco ) “cosa sei”.
La definizione che ti calza te la sei data da sola e quanto al mio modesto parere credo che l’hai azzeccata.
E non mi interessa sapere neppure con chi o con “cosa” sei fidanzata.
Certo che c’è un limite a tutto e ho notato che quando ci sono da prendere le distanze le prendi e come!
Il fatto di invitarmi ad esporre le mie idee,francamente mi lascia perplesso. Non faccio altro.
Sono le tue difese dei Manzitti e dei Regesta che mi lasciano perplesso.
Il tuo teorema, e dimmi dove sbaglio, è: non sono costruttori quindi non sono corrotti.
Non toccano mattone quindi non intrallazzano.
Domanda: ma Montaldo, Laureri, Baldazzi (già assessore), Camilletti(voto), Franchi(voto e giunta),
Martino (voto e giunta), Maurizio (voto), Spinelli(voto) tralasciando i vari papabili che non so se nemmeno siano mai entrati in un cantiere , secondo te intrallazzano o no?
E questi professionisti all’apice della carriera cosa pensi che vogliano fare a Laigueglia? A parte qualche centinaio di box e annessi, e qualche lottizzazione, niente. Per ora credo. L’appetito vien mangiando e anche i professionisti(?!) all’apice della carriera peccano qualche volta.
E poi porta pazienza ma sarebbe anche ora di dire la verità. Waterloo è un falso storico come l’Olocausto. La mia storia (quella vera si è fermata ad Austerliz) la tua, piccolo generale di piccoli intrallazzatori, chissà dove si fermerà? Magari vieni a farmi compagnia con la camicia dalle maniche legate dietro la schiena.
Sono sicuro che ci troveremmo bene.

CERCAarticoli