Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 14712 del 29 Agosto 2007 delle ore 10:30

Peagna, Libri di Liguria: storie e memorie dell’emigrazione

[thumb:1825:r]Ceriale. Proseguono gli incontri culturali della sedicesima rassegna “Libri di Liguria”, organizzata dall’Associazione Amici di Peagna, con la presenza del professor Franco Gallea in qualità di conduttore. Giovedì 30 agosto, alle 21, verrà approfondito il tema “Liguri nel mondo: storie e memorie di emigrazione”. Si parlerà dunque dei liguri che, negli anni, si sono trasferiti all’estero soprattutto per cercare fortuna negli Stati Uniti, storie di uomini che per vari motivi hanno cambiato radicalmente vita e si sono adattati a nuovi Paesi. Chi per sfuggire dalla povertà si imbarcò in navi mercantili, affrontando il viaggio della speranza in terza classe; chi per motivi commerciali decise di impiantare nuovi stabilimenti, trovando successo nel mercato delle scarpe e vini in America e nella conciatura delle pelli in Argentina. Ma si è svolta anche un’altra emigrazione, sempre poco citata, quella “culturale-massonica” che ha visto l’allontanarsi dall’Italia personaggi come Giuseppe Serrato, che da Giustenice si trasferì in Uruguay, nazione di cui negli anni Venti divenne presidente, e Belgrano di Costa d’Oneglia, che divenne presidente dell’Argentina. Alla serata interverranno Franco Sborghi, professore d’arte, che tratterà dell’artista Giacomo Moreno, originario di Ceriale, pittore iconografico che realizzò numerosi lavori a Buenos Aires e a Montavideo, a cui è stata dedicata una strada nella cittadina ligure; Roberto Speciale, direttore della Fondazione Casa America di Genova, che parlerà degli emigrati e del loro rapporto con la loro terra di origine; Felice Magone, presidente dell’Associazione “Liguri nel Mondo” e Augusta Molinari, docente dell’Università degli studi di Genova. L’incontro si svolgerà all’Auditorium dell’Oratorio a Peagna.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli