Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 14722 del 29 Agosto 2007 delle ore 12:44

Savona, ancora carcere sovraffollato: nuova visita di Rifondazione

[thumb:2529:r]Savona. Dopo la denuncia presentata da tutti i sindacati di polizia penitenziaria sulla situazione del carcere Sant’Agostino di Savona che registra un circa 25% in più di persone detenute rispetto alla capienza massima, tra le 6 e le 8 persone in una cella, una delegazione di Rifondazione Comunista guidata dalla senatrice Haidi Giuliani e dall’on. Sergio Olivieri farà visita alla struttura penitenziaria savonese all’inizio della settimana prossima. Secondo i rapporti inviati al Ministero mancherebbe personale addirittura per le normali procedure di perquisizione dei familiari che fanno visita ai loro parenti in carcere, in particolare agenti di polizia penitenziaria femminili. E se Rifondazione ribadisce comunque l’impossibilità ad utilizzare le celle situate al di sotto del livello stradale, dall’altro rilancia ancora una volta la necessità di pene alternative in grado di incidere maggiormente anche sul recupero sociale del detenuto. La visita di Rifondazione si inserisce nel monitoraggio sulla situazione delle carceri liguri e farà tappa anche a Sanremo, dove è inizato uno sciopero della fame da parte di uno dei detenuti della struttura penitenziaria. Sul fronte del nuovo carcere, invece, previsto in località Passeggi tra Savona e Quiliano, nessuna novità, fa sapere Rifondazione, che provocatoriamente sottolinea come in un momento in cui si parla tanto delle ricadute lavorative per la piattaforma di Vado sia altrettato significativa l’occupazione che deriverà dalla costruzione e dal funzionamento del nuovo carcere, che prevede almeno 300-350 addetti.


» Federico De Rossi

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli