Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 14762 del 31 Agosto 2007 delle ore 08:01

Cairo, discarica della Filippa: la posizione di Forza Italia

Il recente congiunto comunicato stampa degli appartenenti alla Giunta Provinciale di centro sinistra non ha detto nulla di nuovo se non rispondere fuori luogo alle nostre domande e paventando un lungo silenzio a seguito del costituente Partito Democratico. Conoscete il gioco delle tre campanelle sotto le quali si ricerca la pallina della responsabilità? E’ quello che si sta giocando tra il rappresentanti di Cairo Montenotte, della Provincia di Savona e della Regione Liguria nella figura dei rappresentanti eletti nelle rispettive maggioranze, per scaricare la responsabilità politica dell’impianto di discarica da realizzarsi a Cairo Montenotte in località Filippa.
Sotto la campanella di Genova la pallina della responsabilità non c’è, dimenticando di aver approvato con un atto politico la delibera n° 712 del 22/06/2007 permettendo la prosecuzione dell’iter. A questo proposito ricordo un precedente significativo in Sardegna, dove a VIA (valutazione di impatto ambientale) favorevole per la realizzazione di un porticciolo la Giunta sarda si è espresse negativamente.
Sotto la campanella di Savona la pallina non c’è mai stata secondo Mario Bertolotto e compagni ma questi non possono nascondersi dietro la tecnicità degli atti. E’ ora di finirla di dichiararsi contrari alla discarica e poi politicamente non fare assolutamente nulla. Nonostante il caso Filippa venga considerato nel comunicato stampa “un problema annoso” e che “si trascina da anni”, quindi noto e stranoto ai consiglieri provinciali del centro sinistra, i quali sono sempre stati molto bravi a manifestare in piazza, nel piano Piano Provinciale dei Rifiuti, del sito “Filippa” non vi è traccia, nemmeno nelle proposte di modifica o integrazione. Ed invece di giocare a scaricabarile addossando la responsabilità alla precedente amministrazione cairese, rispondano perché è stato fatto stralciare il termine “discariche” nella variante al P.R.G. approvato dal C.T.U.P. il cui presidente è l’Assessore Provinciale Roberto Peluffo?
Nessuno ha l’intenzione di piegare o torcere le valutazioni tecniche ma perché non si è agito politicamente quando lo si poteva fare? Infine sotto la campanella della Giunta di centro sinistra Cairese, condotta da Fulvio Briano, della pallina non vi è traccia. Sarebbe opportuno che questa ammettesse la propria incapacità di condizionare le scelte politiche Provinciali e Regionali nonostante la stessa appartenenza politica. Dopo l’ospedale ecco cadere un’altra tegola sulla popolazione cairese. Sarebbe meglio che i nostri amministratori prospettassero l’idea di loro dimissioni visto che ad oggi nessun punto di programma si è concretizzato, anzi.
La pallina della responsabilità si è persa, quindi come premio, dalle amministrazioni di centro sinistra, ci verrà regalata presumibilmente una discarica da realizzarsi in località Filippa. Grazie!

Il coordinatore comunale Forza Italia Cairo Montenotte
Massimiliano Del Carretto


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli