Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 14796 del 31 Agosto 2007 delle ore 13:15

Savona, Questura: il sostituto commissario Nicola Presta va in pensione

Savona. Da domani, sabato 1 settembre, il sostituto commissario Nicola Presta, colonna portante dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Savona in cui ha prestato servizio dal 1984,  non dovrà più puntare la sveglia alle 7 per recarsi al lavoro. Da domani, infatti, sarà in pensionre. Ieri nella sala mensa della Questura di Savona c’erano tutti a salutarlo e festeggiarlo. Ricevuto i saluti e gli auguri dal Questore e dal dirigente dell’Ufficio Immigrazione, il sostuto commissario è stato letteralmente sommerso dall’affetto e dalla stima di tutti i colleghi presenti. Presta si è arruolato nel disciolto Corpo delle Guardie di P.S. nel lontano 1968, gli anni della contestazione e del terrorismo. Dopo il corso a Trieste è stato assegnato al suo primo incarico a Torino nel Reparto Celere. Nel 1974 è stato trasferito alla Questura di Genova dove è rimasto fino al 1984, da quell’anno è arrivato alla Questura di Savona lavorando  prima alla Digos e poi all’Ufficio Immigrazione. Nel corso degli anni ha progredito nella sua carriera riuscendo a vincere il concorso da sottufficiale e il concorso da vice ispettore. Numerose le onorificenze  ricevute: dall’encomio solenne alla medaglia d’argento e d’oro al merito di servizio, dalla croce di bronzo e d’argento per servizio ai numerosissimi riconoscimenti di enti e associazioni con le quali quotidianamente è stato in contatto per ragioni di servizio. Nell’Ufficio Immigrazione ha affiancato il dirigente nel coordinamento delle varie Unità Operative in cui l’Ufficio è articolato, dando sempre prova di grande competenza, professionalità e affidabilità.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli