Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 14821 del 31 Agosto 2007 delle ore 18:29

Vado Ligure, piattaforma Maersk: bagni marini esprimono riserve

[thumb:1798:r] Vado Ligure. Anche il sindacato Bagni Marini esprime preoccupazione sul progetto della piattaforma Maersk a Vado Ligure. Ieri il presidente del Sib, Riccardo Borgo, era alla riunione convocata all’Autorità Portuale, insieme a quaranta gestore di stabilimenti balneari e alla presenza di Rino Canavese, presidente della Authority. “Avevamo espresso da subito alcune preoccupazioni – dice Borgo – non tanto sulla piattaforma, che dovrebbe essere sorretta da palificazioni che lascino circolare l’acqua e non dovrebbe creare problemi, quanto piuttosto sull’allungamento del molo degli alti fondali che parte tra Bergeggi e Vado e andrebbe a ‘proteggere’ la piattaforma”. “Un primo progetto che prevedeva la costruzione di moli – aggiunge – è stato respinto dalla Regione. Ora aspettiamo di vedere quale altra strada si intende seguire. Sappiamo che l’Università di Padova era stata incaricata di effettuare uno studio delle correnti e dei possibili influssi delle strutture sulla spiaggia. Per questo motivo ieri sera abbiamo chiesto garanzie all’Autorità Portuale e di conoscere quali sono le modifiche ai progetti che intende apportare”.


» Redazione

1 commento a “Vado Ligure, piattaforma Maersk: bagni marini esprimono riserve”
forteechiaro ha detto..
il 1 Settembre 2007 alle 13:18

Borgo,Borgo……ottimo modo per mettersi al sicuro da polemiche future.
Chiedere rassicurazioni all’autorita’ portuale sulla bonta’ del progetto piattaforma e’ come chiedere al verduriere se le sue verdure non sono state trattate con veleni.
(Traduco : ci mettiamo la coscienza a posto rigirando le colpe su chi ci aveva dato le rassicurazioni…..)Chissa perche in questa storia avete tutti paura di rimetterci il posto.
Non avete mai pensato che esiste l’alternativa di andare a lavorare , prima di far arrabbiare sul serio chi lo sta gia’ facendo ????
Fossi un gestore di stabilimento balneare cercherei di capire che altro lavoro andare a fare dopo che ci sara’ la piattaforma….Se chiedete a Giacobbe vi calcolera’ nei 401 posti che la piattaforma offrira’ nel 2020. Se volete fare qualcosa prima di quella data…..datevi da fare.

CERCAarticoli