Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 14849 del 01 settembre 2007 delle ore 19:18

Ceriale, domani a Peagna si chiude la XXVI rassegna “Libri di Liguria”

Ceriale. Gran finale domani per la kermesse culturale della ventiseiesima rassegna “Libri di Liguria” con due appuntamenti importanti: l’assegnazione del Premio di Pittura “Città di Ceriale” e dei Premi Anthia 2007. La giornata conclusiva si aprirà alle 16.30, nell’Auditorium dell’Oratorio di Peagna, con la premiazione per il concorso di pittura, al quale hanno partecipato numerosi artisti italiani. Come indicato dal regolamento, i pittori hanno realizzato opere sul tema “Dipingiamo la Liguria”, a tecnica libera, con unica limitazione legata alle dimensioni del quadro. Il Premio di Pittura “Città di Ceriale” sarà consegnato dopo un’attenta valutazione della giuria, composta da valenti personalità scelte tra il mondo dell’arte e della critica. Ai primi tre classificati sarà riconosciuta una somma di denaro e l’attestato di diploma; inoltre saranno consegnate medaglie d’oro e d’argento. Le prime tre opere rimarranno di proprietà del comune di Ceriale e dell’Associazione Amici di Peagna. I Premi Anthia 2007 chiuderanno la rassegna culturale. Quest’anno, a differenza delle scorse edizioni, è stato introdotto il Premio Anthia Giovani. Per l’occasione è stato indetto un concorso per i ragazzi dei licei artistici e delle scuole d’arte, che hanno realizzato alcuni bozzetti per la rassegna. Le opere sono state esaminate da una commissione, che ha decretato il migliore: il lavoro di Alice del Giudice, 19 anni, di Taggia, iscritta all’Istituto d’Arte di Imperia, è diventato il logo della ventiseiesima edizione della rassegna. “L’opera della giovane artista, dichiara Franco Gallea, rappresenta la vera essenza del libro ai giorni nostri: una zattera di salvataggio in un mare di frenetiche informazioni”. Restano invariate le altre categorie. Il premio “Libro Ligure dell’Anno” è stato assegnato al fotografo e scrittore Fabrizio Capecchi per la realizzazione di “Itinerari ed escursioni tra i nostri monti” (Edizioni Croma). Umbro, trasferitosi poi nella Liguria di Levante, si è sempre contraddistinto per le sue fotografie, capaci di catturare l’essenza dei paesaggi, trasformandoli in vere e proprie opere d’arte. Lo scrittore Elio Andriuoli, di Genova, si è aggiudicato il premio “La Pubblicistica e la Critica Letteraria”, con la rivista “Contrappunto”, che da sedici anni raccoglie poesie di nuovi e importanti poeti liguri. Il giornale si è sempre contraddistinto anche per le illustrazioni di grandi artisti, tra cui Emanuele Luzzati, Raimondo Sirotti, Enzo Maiolino. Nenne Sanguineti Poggi, 98 anni, di Savona, residente a Finale Ligure, ha vinto il premio “Le Arti Figurative”, per essersi sempre dedicata al mondo della pittura. L’artista ha condotto una vita avventurosa e intensa, trascorrendo trent’anni in Africa, fonte di molte ispirazioni per i suoi quadri. Ancora oggi, nonostante l’età longeva, Nenne continua i suoi viaggi per andare a trovare suo figlio negli Stati Uniti. Il premio “Il Cinema” è stato consegnato al regista loanese Giorgio Molteni, che grazie alle sue fiction, tra cui: “Cento Vetrine”, “Un posto al sole”, “Carabinieri”, “Cuori Rubati” , “Incantesimo 9”, è stato apprezzato dal pubblico televisivo. Gli appassionati del grande schermo hanno potuto apprezzare alcuni suoi film: “Aurelia”, “Il ritorno del grande amico”, “Terra Rossa”, “Il servo ungherese” e “Legami sporchi”, che hanno spesso visto la Liguria come principale ambientazione (Alassio, Albenga, Loano, Bardineto e Balestrino).


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli