Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 14852 del 01 Settembre 2007 delle ore 22:18

Loano, martedì 2 ottobre un convegno sulla famiglia

Loano. Si terrà martedì 2 ottobre nella sala consiliare di palazzo Doria, sede del Comune di Loano, un convegno sul tema “I diversi contesti della famiglia: riflessioni, confronti, sfide”. Il dibattito sarà suddiviso in due sessioni. La prima sarà introdotta e moderata dalla dottoressa Barbara Visentini, sociologa, operatrice dello sportello “Informafamiglia”. Il programma prevede alle 9 la registrazione dei partecipanti; alle 9,30 i saluti del sindaco Angelo Vaccarezza, dell’assessore ai Servizi Sociali Luca Lettieri, della dirigente dell’ufficio scolastico provinciale U.S.R. Liguria Carla Barzaghi e della vicepresidente della Provincia di Savona Lorena Rambaudi. Alle 10,40 interverrà il professor Alberto Munari, psicologo ed epistemologo, sul tema “Le forme dell’apprendere”. Dopo la pausa caffé seguiranno, alle 11,40, l’intervento della prof. Donata Fabbri con “Per essere generativi”, alle 11,40 la prof. Laura Formenti con “Genitori, si è o si diventa?” alle 12, 40 ed il dott. Giorgio Genta con “La famiglia con disabilità” alle 13,10. Dalle 13,30 alle 14,30 pausa pranzo; alle 14,30 il via alla seconda sessione, introdotta e moderata dal dott. Gianmario Massazza, presidente del distretto sociosanitario finalese. Il primo intervento, sul tema “Famiglia in rete, la cittadinanza attiva in Regione Liguria”, sarà del vicepresidente della Regione Massimiliano Costa. Alle 15,00 sarà la volta della dott.ssa Marta Gargiulo su “I progetti del Comune di Loano per la famiglia” e alle 15,30 spazio alle dott.sse Paola Pregliasco, Antonella Lanaro e Nicolina Folco con “Tavola rotonda: aspetti affettivi, educazionali, socio sanitari e assistenziali delle criticità familiari”. Alle 17,00 discussione finale e conclusione dei lavori.
Il convegno si inquadra nel progetto “Loano per la famiglia”, lo slogan che ha accompagnato il rilancio delle politiche familiari nella città rivierasca. Tra gli interventi promossi dall’assessorato ai Servizi Sociali, lo sportello informafamiglia rappresenta una esperienza significativa e rilevante nel quadro delle azioni utili per migliorare la qualità della vita familiare. Lo sportello è, infatti, un punto di informazione sui servizi e le attività presenti sul territorio e contemporaneamente rappresenta un punto di ascolto, assistenza psicologica e legale per le famiglie con figli in tenera età, per i giovani inseriti nel mondo della scuola e per quelli che iniziano ad avere i primi contatti con il mondo del lavoro, per gli adolescenti e per gli anziani. Nell’ambito dell’attività dell’informafamiglia sono state avviate una serie di iniziative volte ad offrire alcune prime risposte ai bisogni dei cittadini: corso per baby sitter, istituzione di una banca dati per chi cerca lavoro o abitazione, ciclo di incontri “Essere genitori”. In tale percorso si inserisce il convegno del 2 ottobre che si propone di offrire un’occasione di approfondimento e di conoscenza di nuovi strumenti di analisi sulla famiglia.


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli