Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 14915 del 04 Settembre 2007 delle ore 10:00

Questa sera comincia Sagralea

[thumb:868:r]Salea d’Albenga. La Rassegna del vino Pigato e degli altri vini liguri DOC della Liguria, che si svolgerà in Regione Terraconiglio a Salea d’Albenga, apre questa sera i battenti con l’inaugurazione ufficiale alle ore 19 e proseguirà per tutta la settimana per concludersi domenica 9 settembre. Come sempre sono tante le novità in programma a cominciare dalla collaborazione con La Strada del Vino e dell’Olio che porterà a Sagralea la presenza di ben 26 espositori di prodotti tipici, ma non solo. La Strada del Vino e dell’Olio organizzerà ogni sera delle degustazioni guidate di vini liguri, olio extra vergine, miele, marmellate il tutto accompagnato da formaggi e piatti della tradizione ligure. Sagralea, oltre a vantare la presenza di più di 60 produttori di vino e ad essere una grande mostra mercato con oltre 200 espositori, è anche arte e cultura legate al vino. Per questo motivo quest’anno prende il via “Salea e i suoi vigneti”, 1° Concorso di Pittura. Il concorso, che è aperto a pittori di ogni provenienza e scuola, vuole valorizzare il territorio di Salea con particolare riferimento al suo più celebre prodotto: il vino. Le tele, munite di telaio in legno o di cartoni telati, dovranno avere una misura minima di 40 x 50 centimetri ed una misura massima di 70 x 100 centimetri. Le tele, che dovranno essere consegnate entro martedì 4 settembre, saranno esposte durante tutta la manifestazione per poter essere ammirate dal pubblico. Domenica 9 settembre alle ore 16,00 la giuria esaminerà le opere e proclamerà i vincitori. Al primo classificato andrà un premio di 500 euro, il secondo classificato si aggiudicherà un premio di 400 euro mentre al terzo classificato andrà un premio di 300 euro.
Sempre presente anche il Ristorante IN Sagralea che quest’anno presenta grandi novità. Il cuoco Fausto Scola e il suo staff proporranno 5 serate assolutamente inedite che fonderanno cibo, vino e cultura in un mix tutto da… brivido. Già perché le serate dal martedì al venerdì saranno “Dedicate a…” cinque maestri del brivido, cinque autori di libri gialli che hanno, però, avuto una particolare attenzione anche per la cucina e per i vini. I menù, quindi, si ispireranno al tema della serata fondendosi con i gusti e gli aromi della Liguria. Si comincia martedì 4 settembre con la regina del giallo l’inglese Aghata Christie, quindi, mercoledì 5 settembre sarà la volta della bolognese Danila Comastri Montanari. Giovedì 6 settembre toccherà ad uno degli scrittori italiani più amati, il siciliano Andrea Camilleri e al suo Commissario Montalbano. Venerdì 7 settembre il doveroso tributo andrà al francese George Simenon e al famosissimo Commissario Maigret. Sabato 8 settembre chiusura, per così dire casalinga, con la serata dedicata alla Liguria e a “Un’indagine al Nero di Seppia”, un noir della scrittrice Cristina Rava, ambientato proprio ad Albenga. Domenica 9 settembre gran finale a sorpresa.
Per chi, invece, preferisce il clima della sagra ci sarà la possibilità come sempre di apprezzare le specialità che la tavola calda di Sagralea offre ormai abitualmente e cioè i ravioli di borragine al sugo, la polenta alla crema di tartufo, il coniglio alla ligure e le celebri pesche al Pigato.
Tante sono anche le iniziative collaterali come Radio Sagralea che grazie alla collaborazione con Radio Onda ligure, che compie 30 anni, trasmetterà in diretta da Sagralea dalle 19 alle 20 sulle frequenze di Radio Onda ligure 101. Da non dimenticare la simpatica iniziativa che vedrà Sgaralea festeggiare con tutti i quarantenni. Per celebrare il 40° compleanno, infatti, Sagraela ha deciso di estendere i festeggiamenti a tutti gli altri quarantenni. Ogni sera, tutti coloro che sono nati nel 1967, potranno recarsi presso il punto di ascolto di Radio Onda Ligure e, presentando un documento di identità che ne attesti l’età, riceveranno un tagliando numerato. Al termine di ogni serata verranno estratti simpatici e golosi premi per i vincitori.
Il momento culminante Sagralea lo vivrà domenica 9 settembre quando alle ore 19 la Cooperativa Macchia Verde assegnerà il Premio “Salea e il Vino”, un riconoscimento che viene assegnato ogni anno ad un personaggio che si è particolarmente distinto nella difesa del territorio e dei prodotti ingauni. Scorrendo l’elenco dei premiati, dal 1992 ad oggi, spiccano, tra gli altri, anche i nomi del giornalista enogastronomo del quotidiano “La Stampa” Edoardo Raspelli, dello scrittore, giornalista e regista Mario Soldati e del giornalista enogastronomo e autore televisivo Bruno Gambarotta. In occasione della quarantesima edizione di Sagralea i soci della Cooperativa Macchia Verde hanno deciso di assegnare il premio Salea e il Vino 2007 all’autore televisivo Antonio Ricci, albenganese di nascita che non ha mai nascosto l’amore per la sua città natale: Albenga.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli