Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 14926 del 04 Settembre 2007 delle ore 16:45

Rifondazione al carcere Sant’Agostino: aumentano i detenuti 18enni

[thumb:2530:r]Savona. Visita questa mattina al carcere Sant’Agostino di Savona di una delegazione di Rifondazione Comunista guidata dalla senatrice Haidi Giuliani e alla presenza del responsabile carceri di Rifondazione Giorgio Barisone e dello psicologo savonese Fabrizio Poggi. Nel corso della visita è emerso l’ottimo rapporto tra detenuti e addetti alla sorveglianza della polizia penitenziaria, pur nella consapevolezza delle problematiche strutturali del carcere savonese. Situazione migliorata per quello che riguarda il sovraffollamento, con un solo 10% in più di detenuti rispetto alla capienza massima. Tra i dati più significati emersi nel corso della visita, il 60% di carcerati è di orgine straniera, mentre preoccupa l’aumento di detenuti tra i 18-19 anni che si è registrato a partire da questa estate. Secondo quanto riferito dalla delegazione di Rifondazione, almeno il 30/40% di detenuti potrebbe usufruire di pene alternative al carcere, favorendo al tempo stesso la risoluzione del problema sovraffollamento. Nulla di nuovo, invece, per quello che riguarda il nuovo carcere savonese che dovrebbe sorgere in località Passeggi, al confine tra i comuni di Savona e Quiliano. L’iter, rende noto Rifondazione, è di fatto bloccato.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli