Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 14987 del 06 Settembre 2007 delle ore 13:16

Alassio Jazz: concerto di Rudy Rotta

Alassio. Venerdì 7 settembre, ad Alassio, il celebre blues man Rudy Rotta chiuderà la seconda edizione di Alassio Jazz, rassegna promossa dall’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Alassio in collaborazione con l’Associazione “E. W. Elgar”. Chitarrista, cantante e compositore, Rudy Rotta viene ormai annoverato dalla stampa più qualificata europea e statunitense nell’olimpo dei migliori artisti blues bianchi a livello internazionale. Il suo stile aggressivo e disciplinato al tempo stesso, abbinato alla strepitosa velocità sulla sei corde ed alla voce graffiante, gli ha permesso ben presto di raccogliere le prime soddisfazioni all’estero nel corso delle sue partecipazioni ai festival più blasonati. Collabora con i più grandi nomi del blues: John Mayall, Allman Brothers, B.B. King… Con la sua strepitosa band, in questi ultimi tempi, ha scalato la scena mondiale, partecipando con enorme successo (testimoniato anche dai colleghi d’oltre oceano) alla “Ultimate R & B Cruise”, in compagnia di artisti del calibro di Luther Allison, Buckweat Zydeco, Marcia Ball, John Mayall (che entusiasta della sua musica – ha simpaticamente chiesto ed ottenuto di unirsi al gruppo di Rudy, suonando il pianoforte nel corso di un intero concerto). E poi, finalmente, la grande soddisfazione di essere invitato al “Kansas City Blues Festival” dove ha diviso il palco con Al Green, Taj Mahal, Brian Setzer davanti a 20.000 spettatori americani letteralmente entusiasmati dalla sua esibizione, a tal punto di farlo eleggere quale massimo referente del blues europeo (..Rudy Rotta Europe’s Top Act!). In seguito a questa affermazione vola a Kansas City per registrare dal vivo al “Grand Emporium” (considerato l’Olimpia degli USA) il materiale che andrà a comporre il suo ultimo CD ( Live in Kansas City) ed infine, nel gennaio ‘97 partecipa all’avventura internazionale della “Crociera Blues nei Caraibi” accanto a leggende quali Etta James, Fabulous T-Birds, Taj Mahal e tanti altri capostipiti del blues mondiale, aggiungendo un’altro prezioso tassello al suo curriculum. Fanno seguito collaborazioni con B.B. King, Allman Brothers (alla House of Blues di New Orleans) Luther Allison, John Mayall, Buckwheate Zydeco, Fabulous T-Birds, Double Trouble, Valerie Wellington,Zora Young, Carey Bell, Sugar Blue, Karen Carroll e Roomful of Blues.
Lo spettacolo che Rotta presenterà ad Alassio segue l’uscita dell’album “Winds of Louisiana”, che segna una svolta nel cammino musicale di Rudy Rotta. L’artista che ha abituato il suo pubblico al blues, oggi, pur mantenendo nel suo DNA la musica che più ama, strizza l’occhio senza paura a suoni più “groove”, che sanno di Motown, soul e r&b.
Sarà ospite della serata la spettacolare chitarrista Ana Popovic, l’unica artista europea ad essere stata nominata per il premio “WC Handy Award”. Vincitrice di uno dei premi Francesi più storici e rinomati – “Jazz à Juan Revelations”, a Juan Les Pines (2003), è stata nominata per il “Miglior album Blues” al Jammie Awards a New York (2003). L’aspetto della musica di Ana che colpisce di più è la diversità delle sue tecniche e stili. Passa con una facilità estrema dal funky al jazzy al blues al rock. Sul palcoscenico è una vera forza della natura. La serata di Alassio Jazz è ad ingresso gratuito. Il concerto prende il via alle ore 21.30. In caso di pioggia si svolgerà nell’Ex Chiesa Anglicana.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli