Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 14979 del 06 Settembre 2007 delle ore 09:49

L’Enpa contro il ripopolamento di fagiani, lepri e starne di allevamento

Savona. Protesta dell’Ente Nazionale Protezione Animali di Savona contro il ripopolamento di fagiani, lepri e starne di allevamento effettuato dalla Provincia e dagli Ambiti territoriali di caccia. “I nostri volontari – spiegano dall’Enpa savonese – oltre a cani, gatti e giovani volatili ancora incapaci di volare, in questi giorni stanno soccorrendo anche fagiani affamati e disidratati, caduti stremati nei luoghi più impensati: una femmina in via Belvedere a Noli, un maschio sull’Aurelia a Vado, un altro maschio a San Bernardo, sulla trafficata via per il Santuario. Il ripopolamento a fini venatori serve per procurare ad una caccia ormai allo sbando, facili prede da fucilare nei primi giorni di apertura”. “Una caccia facile, rasoterra, roba da tiro al bersaglio nei luna park – osservano i responabili dell’Enpa – perché i fagiani (come le lepri e le starne) nati in cattività ed abituati alla gabbia ed ai mangimi sono inadatti alla ricerca del cibo e, se non uccisi all’apertura della caccia, muoiono poco dopo di fame o mangiati da volpi ed altri predatori”.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli