Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 14988 del 06 settembre 2007 delle ore 13:19

Loano, concerto del Trio Giacosa

Loano. Prosegue, a Loano, la rassegna “Musica dai Bianchi”, promossa dalla Confraternita dei Disciplinanti Bianchi con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Loano. Venerdì 7 settembre, alle ore 21.00, nell’Oratorio S.G. Battista, si svolgerà il concerto del Trio Giacosa, formazione che vedrà impegnati Matteo Giacosa al violino, Valentina Giacosa al violoncello e Franco Giacosa al pianoforte nell’esecuzione di brani di Haydn, Sivori e Beethoven. Matteo Giacosa, classe 1982, è iscritto al I° anno del Biennio Sperimentale di violino presso l’Istituto di Alta Cultura “G. F. Ghedini” di Cuneo, sotto la guida del M° Vittorio Marchese. Nella sua attività, ha già svolto numerosi concerti per importanti stagioni concertistiche, sia in formazioni cameristiche che in qualità di solista. Ha fatto parte della “Camerata Strumentale Giovanile di Savona” e della “Yugendkammerorchester” suonando inoltre in Germania. Fa parte della classe di Quartetto, sotto la guida di M. Zigante presso il conservatorio di Cuneo, in qualità di violino e viola. E’ inoltre primo violino e solista del Kalos Ensemble. Collabora stabilmente con il “Complesso Orchestrale B. Bruni di Cuneo”, con l’Orchestra Sinfonica del Piemonte, con le Orchestre Filarmoniche di Bacau e di Ploiesti (Romania), con l’Ensemble Orchestral “Alpes de la Mer” (concertino), con l’Orchestra classica di Alessandria e con l’Orchestra sinfonica di Savona. E’ violino di spalla e solista con l’Orchestra da camera “I Solisti” di Genova diretta dal M° Nevio Zanardi. Valentina Giocosa, nata 1981, è diplomata in violoncello con il massimo dei voti presso il Conservatorio Statale di Musica “N. Paganini” di Genova, sotto la guida del M° N. Zanardi, e frequenta il biennio sperimentale di II livello presso il conservatorio “N. Paganini” di Genova. Fa parte dell’orchestra “Giovani solisti” diretta dal M° Nevio Zanardi, con la quale si esibisce anche come solista, e con cui ha inciso due cd. Ha fatto parte della “Camerata Strumentale Giovanile di Savona” ed ha suonato con la “Yugendkammerorchester” in Germania. Ha partecipato per 4 anni ai “Corsi di formazione orchestrale” presso il conservatorio di Genova, collaborando con solisti e direttori di chiara fama: Karl Martin, Piero Bellugi, Peter Maag, Ruggero Ricci. Fa parte del “Quartetto Aurea”, quartetto d’archi nato nel 2004 sotto la guida dei docenti di musica da camera del Conservatorio di Genova, con il quale nel 2005 si è classificata al terzo posto del Concorso Internazionale della Città di Racconigi, e ha vinto il Concorso Internazionale “Cilea” di Varazze. Collabora con diverse orchestre, tra cui l’Orchestra Sinfonica di Savona e di Sassari e con l’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova. Franco Giacosa si è diplomato in pianoforte con il massimo dei voti al Conservatorio Musicale “N. Paganini” di Genova. Ha studiato successivamente Organo e Composizione organistica, Clavicembalo, Direzione di Coro e Direzione d’Orchestra sotto la guida di Massimo De Bernart. Concertista affermato, collabora stabilmente con solisti di fama internazionale. Come direttore d’orchestra ha diretto prestigiose orchestre italiane e straniere (Orchestra Sinfonica di Sanremo, Orchestre Filarmoniche rumene di Ploiesti, Bacau, e R. Valcea, Philarmonic Russian Orchestra, Yugendkammerorchester” in Germania, Orchestra sinfonica “B. Bruni” di Cuneo, Orchestra Classica di Alessandria, ed altre), sia in produzioni sinfoniche che liriche. E’ direttore ospite dal 2002 delle Orchestre filarmoniche di Bacau e di Ploiesti, nonché dell’ Orchestra lirica di Timisoara; è attualmente Direttore stabile del Coro Lirico “P. Mascagni” di Savona. E’ membro, unitamente a M. Barboro, P. Fiamingo e G. Giusta, del “Nuovo Quartetto Pianistico Italiano” formazione unica in Europa per due pianoforti a otto mani, con la quale ha effettuato tournées in Italia e all’estero. Unisce all’attività di organista quella di Direttore di Coro. Docente dal 1975, dal 1979 ricopre la cattedra di Lettura della Partitura presso il Conservatorio Statale G. F. Ghedini di Cuneo. Musica dai Bianchi si chiuderà sabato 8 settembre, con il Recital Pianistico di Gian Luca Ascheri, che eseguirà un programma che spazia da Bach-Busoni a Beethoven, da Chopin a Brahms, da Béla Bartók a Debussy.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli