Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15050 del 07 settembre 2007 delle ore 13:15

Carcare, approvato il progetto educativo Sezioni Primavera

Carcare. Il Ministero della Pubblica Istruzione ha approvato il progetto presentato dall’Istituto Comprensivo di Carcare, in collaborazione con il Comune, per la creazione di un nuovo servizio educativo per bambini di età compresa tra i 24 e i 36 mesi, chiamato “Sezioni Primavera”. La Sezione Primavera funzionerà presso la Scuola dell’Infanzia Statale secondo il calendario della scuola dell’Infanzia stessa (dal 17 settembre 2007 al 30 giugno 2008) con orario giornaliero dal lunedì al venerdì dalle 7,45 alle 16. I bambini della nuova Sezione saranno affidati ad un team di educatori composto da un’insegnante della scuola dell’infanzia statale e da un’educatrice di asilo nido, grazie ad una convenzione tra l’Istituto comprensivo e la Cooperarci (la cooperativa che gestisce il nido di Carcare). La nuova sezione sarà composta da un massimo di 20 bambini. In base al Regolamento d’Istituto verrà data precedenza ai residenti nel comune di Carcare, poi a quelli di Plodio e poi a quelli residenti in altri comuni. Grazie al contributo statale , previsto dalla Finanziaria, la retta mensile per le famiglie sarà contenuta in 90 euro (più il costo dei buoni pasto). Carcare è uno dei pochi comuni della provincia a disporre di questo servizio, nato grazie all’impegno dell’Istituto Comprensivo e del Comune di Carcare, in particolare del sindaco Angela Nicolini e dell’assessore alla Pubblica Istruzione Maria Teresa Gostoni. “L’attivazione sperimentale della Sezione Primavera presso la Scuola dell’Infanzia di Carcare per l’anno scolastico 2007/08 costituisce un risultato molto importante – affermano il sindaco Angela Nicolini e l’assessore Gostoni – in quanto fornisce risposta a un’esigenza sociale delle famiglie ed al contempo realizza un intervento educativo specifico e mirato per la fascia d’età 24/36 mesi. Il progetto è nato e si sviluppa in stretta collaborazione tra Scuola dell’Infanzia Statale, Educatori dell’Asilo Nido, Amministrazione Comunale di Carcare. E’ grazie a tale sinergia che ha potuto avere le caratteristiche idonee per essere inserito tra il ristretto numero di realtà in cui, a livello nazionale, sarà avviata tale sperimentazione voluta dalla Legge Finanziaria 2007”. “Ritengo doveroso sottolineare come, ancora una volta, il personale scolastico di questo Istituto Comprensivo abbia tenuto fede al tradizionale impegno nel campo della ricerca e dell’innovazione educativa – afferma il dirigente scolastico Elio Raviolo – facendosi carico dei notevoli maggiori impegni che ne derivano”.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli