Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15045 del 07 Settembre 2007 delle ore 11:51

Laigueglia, una questione di campanile

Caro Direttore, è pur vero che tutto quanto può far notizia. Ci sono, me lo dice il buon senso, notizie da prima pagina, notizie belle e notizie brutte. Sta al Direttore, di solito, dare una linea editoriale. Mi corregga se sbaglio.
Ora leggo nel Decimonono di ieri, in prima pagina dell’edizione savonese, che finalmente a Laigueglia si è risolto il problema delle Campane. Lasciare il canapone? Certo. La Vecchia Laigueglia prende posizione, viene interpellata l’associazione Campanari d’Italia, e in attesa di un marchingegno che faccia suonare sto benedetto campanone ci sono questi Volontari Campanari che sono disposti a venirci a dare una mano.
Meno male. Stavamo francamente in pensiero.
Per contrapposizione, di fronte all’ingresso della casa di riposo il Sestante i lavori sulla fognatura non sono ancora terminati, e, mentre hanno terminato l’allaccio e transennato l’ingresso alla casa, in attesa di asfaltatura, sono riusciti a demolire un muretto  esattamente di fronte all’ingresso della casa.
Le due notizie sembrerebbero non avere nulla a che fare l’una con l’altra.
Però di fronte al movimento mediatico, cui si è data grande rilevanza, e alla totale mancanza di informazione sullo stato della fognatura davanti alla casa di riposo, mi sorge il dubbio che qualcosa non torni.
Certo che l’efficienza della Vecchia Laigueglia per il campanone è ammirevole. Non ci fossero altri problemi.

Bernardo Caligiuri


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli