Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15112 del 10 Settembre 2007 delle ore 07:50

Schianto in moto: perde la vita Aldo Gagliolo

[thumb:4205:r:t=Aldo Gagliolo]Andora. Ha perso la vita in un incidente motociclistico Aldo Gagliolo, 56 anni, albenganese residente ad Andora. Lo schianto è avvenuto ieri, nel primo pomeriggio, nella zona di Sambuco, sulla statale 21 che collega Borgo San Dalmazzo con l’Argentera, in provincia di Cuneo. L’uomo era in sella alla sua moto per un’escursione fra amici quando, forse colto da un improvviso malore, ha perso il controllo del mezzo ed è finito contro il guardrail in prossimità di una curva. Dietro di lui una piccola comitiva di motocicliti. Il centauro che lo seguiva, G.S., si è trovato la due ruote in mezzo alla carreggiata e all’ultimo momento ha evitato l’impatto con l’ostacolo: ha sbandato ed è caduto a terra, procurandosi per fortuna soltanto qualche escoriazione. Rialzatosi, è subito corso a verificare le condizioni di Gagliolo, che purtroppo appariva riverso sull’asfalto in condizioni disperate. Sul posto sono arrivati i soccorsi del 118, seguiti da un elicottero decollato dall’ospedale Santa Croce di Cuneo. Inutili i tentativi di rianimare il cinquantaseienne: il suo cuore ha cessato di battere. Sul luogo interessanto dall’incidente sono giunti anche i vigili del fuoco e i carabinieri di Demonte, che hanno avviato gli accertamenti del caso. Aldo Gagliolo era molto noto ad Andora, dove viveva in via Roma. Con il fratello gestiva un’impresa di onoranze funebri, la “Grana e Gagliolo”, consorziata con altre agenzie del ponente sotto l’egida della “Pompe funebri liguri”. Era conosciuto anche per il suo impegno politico; era infatti vice segretario della sezione andorese “Walter Tobagi” dello Sdi. Lascia la moglie, due figlie ed il fratello Ezio. La data dei funerali è ancora da fissare, in attesa del nulla osta da parte della magistratura.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli