Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15143 del 10 Settembre 2007 delle ore 18:12

Spotorno, interventi per la prevenzione degli incendi

[thumb:901:r:t=Il rogo dell’anno scorso]Spotorno. Prosegue l’impegno del Comune di Spotorno sul fronte del miglioramento della rete antincendio. Ad un anno dal terribile rogo che tra il 9 e il 10 settembre dello scorso anno mandò in fumo 400 ettari di macchia mediterranea, provocando la morte di Domenico Tarzia e mandando in fin di vita il genero Cesare Ciabarri, gli interventi per rendere più sicuri i boschi spotornesi vanno moltiplicandosi. A breve prenderanno il via i lavori di sistemazione idraulica e forestale alla confluenza tra il Rio Moglio ed il Torrente Crovetto. In collaborazione con la Comunità Montana sono in corso sono in corso l’estensione della rete d’idranti antincendio, il miglioramento della viabilità forestale, il ripristino di vasche d’accumulo per l’acqua ed il rifornimento degli elicotteri e l’individuazione di siti idonei per l’ulteriore allestimento di vasche smontabili per il rifornimento in quota degli elicotteri stessi. Sono stati realizzati due pozzi lungo la strada comunale Tosse-Vado così da consentire il rifornimento idrico alle abitazioni della zona e la disponibilità di rifornimenti e distribuzione d’acqua in quota per gli interventi d’emergenza. La Regione ha concesso finanziamenti di 300 mila euro per opere in corso di realizzazione nei settori della forestazione e della difesa del suolo, mentre la Provincia coordina un tavolo di lavoro permanente appositamente istituito. Il Comune di Spotorno, inoltre, ha firmato con le Comunità Montane un accordo di programma per l’elaborazione di un progetto pilota finalizzato al miglioramento, alla prevenzione incendi e al recupero ambientale e produttivo delle zone boschive. Si tratta di un progetto che contiene una fase d’immediata realizzazione e servirà inoltre per ulteriori istanze di finanziamento”.

[image:902:c:s=1]


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli