Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15224 del 12 settembre 2007 delle ore 15:44

Albenga, in mostra le incisioni di Albrecht Dürer

[thumb:4228:r:t=l’incisione “Melanconia”]Albenga. Il 15 settembre, alla Galleria Ristori di Albenga, verrà inaugurata la mostra di Albrecht Dürer, in programma fino al 20 ottobre prossimo. L’esposizione delle incisioni originali dell’artista tedesco rientra in un programma di rassegne che, dall’inizio del 2007, hanno messo in risalto sia grandi maestri dell’arte moderna, come Picasso, Klee e Balthus; sia alcuni artisti contemporanei, tra cui: Maurizio Campora, Jane Manus ed Elania Marquez. Le opere esposte sono incisioni originali, xilografie ed acqueforti, realizzate dal maestro tra la fine del 1400 e i primi anni del 1500, tra cui “Melanconia”, una delle incisioni più famose ed importanti, riconosciuta all’unanimità come capolavoro dell’arte, ricca di significati simbolici. Quest’opera è esposta anche al British Museum di Londra, agli Uffizi di Firenze e al Metropolitan di New York. La mostra è composta, inoltre, da alcune tavole tratte dalla serie “Vita della Vergine” che Dürer concepì tra il 1502 e il 1510. Con questa tecnica viene presentata “Orazione nell’Orto” tratta dalla “Grande Passione”, una delle opere incise di grande formato, concepite dal 1496, ma pubblicate soltanto a partire dal 1511; ed il “Martirio dei Diecimila”, un’opera dal forte effetto emotivo per via della sua tragicità.  Queste silografie mostrano come l’artista si sia distinto nell’attività incisoria per i virtuosismi e per la raffinatezza del segno; opere impareggiabili sia per l’invenzione figurativa, sia per la finezza d’intaglio, ottenuta su matrici di legno. L’esposizione condurrà i visitatori in un viaggio nella vita di Albrecht Dürer, mostrando anche come l’interesse dell’artista per la cronaca della vita quotidiana sia ben rappresentato nelle sue opere, come “La Passeggiata”, del 1493, realizzata con la tecnica a bulino, antico procedimento calcografico, che prende il nome dallo strumento usato per incidere il metallo. In questa incisione viene raffigurata una coppia di innamorati felici, con il giovane che indica alla sua compagna la bellezza dello scenario.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli