Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15192 del 12 Settembre 2007 delle ore 08:38

Cairo, Forza Italia contro tagli all’ospedale e discarica della Filippa

Cairo Montenotte. Il coordinamento cittadino di Forza Italia si esprime a ruota libera su sanità e discarica a Cairo Montenotte. Entro l’autunno il consiglio regionale dovrà deliberare sul contestato piano di riordino della rete ospedaliera ligure. “Il criterio di centralizzazione dei reparti di chirurgia penalizza pesantemente i 42 mila utenti che popolano un ampio e diversificato territorio, la Valbormida, che in casi di emergenza e soprattutto nel periodo invernale, vista l’orografia, il sistema viario e spesso le avverse condizioni atmosferiche, non potranno mai raggiungere agevolmente l’ospedale San Paolo di Savona – osserva Massimiliano Del Carretto, coordinatore degli azzurri di Cairo Montenotte – Non credo che chi abbia sviluppato il piano di riorganizzazione sanitaria sia mai stato in Valbormida nei mesi invernali o che sia al corrente che l’unica postazione di atterraggio per un elicottero sia ubicata nel centro di un campo da calcio”. “Area ad elevato rischio di crisi ambientale” dal 27 novembre 1987, per delibera del Consiglio dei Ministri, la Valbormida deve fare i conti quotidiani con l’inquinamento. “L’impatto sulla salute umana dei rischi ambientali è verificabile negli innumerevoli studi condotti sulla popolazione valbormidese, le statistiche sulle malattie tumorali e sulla mortalità parlano molto chiaro – afferma Del Carretto – Ancor oggi ci stiamo chiedendo di chi sia la responsabilità politica dell’impianto di discarica da realizzarsi in località Filippa visto che Regione, Provincia e Comune con amministrazioni di sinistra si rimandano competenza e tecnicità. La conferenza dei servizi è prossima ad una decisione e tutti noi abbiamo sott’occhio quello che sta accadendo. Cosa succederà? Dopo quattro mesi di governo di sinistra è questo il ‘futuro’ di Cairo”.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli