Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15272 del 13 Settembre 2007 delle ore 16:21

Nuovo carcere di Savona: interpellanza di Rifondazione al Comune

[thumb:2530:r]Savona. E’ stata presentata oggi dal consigliere comunale del PRC Sergio Lugaro un’interpellanza riguardante l’iter procedurale sui lavori per la costruzione del nuovo carcere di Savona in località Passeggi. Dopo la visita al carcere di Savona dello scorso 4 settembre di una delegazione di Rifondazione Comunista (Senatrice Haidi Giuliani, Giorgio Barisone, responsabile settore carceri PRC Liguria, Fabrizio Poggi psicologo), e visto il nulla di fatto per l’inizio dei lavori che il Ministro dava per prevedibili entro il primo semestre di quest’anno, Rifondazione sprona l’amministrazione comunale a prendere iniziative in merito, anche in relazione alla sempre delicata situazione strutturale del Sant’Agostino e le difficili condizioni di vita dei detenuti. “In pochi metri quadrati vi è la presenza di 7/8 detenuti per cella rinchiusi per oltre 20 ore al giorno in spazi angusti – sottolinea l’interpellanza di Rifondazione -. Le celle, ricordiamo, sono oltretutto prive di locale doccia. E’ di fatto uno dei carceri sovraffollati della Liguria, un carcere dove la situazione e’ da tempo gravissima per le precarie condizioni igienico-sanitarie in cui sono costretti a vivere i detenuti che, dall’ultima visita risultavano essere 44 a fronte dei 36 che il carcere può ospitare (+18%). Segnaliamo, tra le altre cose, come vengano regolarmente utilizzate le celle sotterranee prive di finestre. Questa situazione si trascina da troppi anni, anni in cui non sono stati effettuati interventi di risanamento e ristrutturazione se non parziali, poichè si è sempre parlato della necessità di arrivare alla costruzione di un nuovo penitenziario. Visto quanto sopra esposto – prosegue il documento – chiediamo a che punto sia l’iter procedurale per la costruzione del nuovo penitenziario in località Passeggi alla luce, tra le altre cose, della dichiarazione, datata 22 marzo 2007 del Ministro di Grazia e Giustizia On. Mastella (allegato b della seduta 132 del Parlamento della Repubblica), che recita testualmente: “…prevedibilmente, entro il primo semestre del corrente anno saranno, quindi, avviati i lavori”.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli