Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15285 del 13 Settembre 2007 delle ore 17:44

Savona, aspirante suicida salvato da due poliziotti

[thumb:665:r]Savona. Azione tempestiva, coraggiosa ed equilibrata quella messa in atto da due sovrintendenti della polizia di Stato savonese in servizio alla Squadra Volanti della Questura di Savona. Roberto D’Acquisto, 45 anni, e Claudio Zunino di 44, hanno infatti salvato in extremis un aspirante suicida che stava per lanciarsi dal muraglione della Fortezza del Priamar, ad un altezza di circa 40 metri. Erano da poco passate le 14 e 30 quando al 113 arriva la segnalazione di un cittadino che riferisce di una persona seduta quasi e penzoloni sulle mura della Fortezza, lato Corso Mazzini, la sala operativa avvisa subito le pattuglie, quella di D’Acquisto e Zunino era solo a 500 metri: una volta sul posto, senza quasi farsi notare, si sono avvicinati all’uomo, M.A., 43 anni di Carcare, disperato per motivi lavorativi e affettivi ed in preda ad una forte crisi depressiva. Con lo sguardo perso nel vuoto e le mani nei capelli, all’improvviso l’uomo si è lasciato cadere nel vuoto, ma è stato afferrato appena in tempo dai due poliziotti, che lo hanno così tratto in salvo. Il 43 enne carcarese già due giorni fa aveva tentato il suicidio nella sua abitazione ingerendo una dose massiccia di psicofarmaci, ma si era poi risvegliato 24 ore dopo. Ora si trova ricoverato nel reparto di psichiatria dell’ospedale San Paolo di Savona per le cure del caso.


» Federico De Rossi

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli