Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15265 del 13 Settembre 2007 delle ore 14:12

Vado: Tirreno Power, Bombardier e Bossarino sponsor delle società sportive

[thumb:4236:r]Vado Ligure. Si è tenuta questa mattina presso Villa Groppallo a Vado Ligure la presentazione dei nuovi sponsor delle società sportive vadesi. Alla cerimonia erano presenti l’amministratore delegato di Bombardier, Roberto Tazzioli, il responsabile relazioni esterne di Tirreno Power, Stefano Meloni, il sindaco di Vado Carlo Giacobbe, il presidente del Riviera Basket, Roberto Drocchi, ed il presidente del Vado F.C. Gelasio Catarsi.
Il sindaco Giacobbe si dichiara molto soddisfatto per la sponsorizzazione dei marchi Bombardier e Tirreno Power sulle maglie, rispettivamente, del Vado F.C. e della Riviera Basket. Il primo cittadino vadese, intervistato da Ivg.it, sottolinea come “l’artefice di questa ottima operazione è senza dubbio la Polisportiva, che non è solo calcio e basket ma anche pallavolo e bocce, ed è riuscita a creare una sinergia tra le aziende vadesi e le società sportive locali. Tirreno Power, Bombardier ed il gruppo Geotea con i marchi Bossarino ed Ecosavona sono aziende storiche che hanno deciso di impegnarsi non solo come sponsor delle prime squadre, ma anche e soprattutto per tutto il movimento sportivo dai bambini agli anziani”.
C’è grande soddisfazione anche tra i numeri uno delle due società di spicco della neonata Polisportiva. Drocchi ritiene fondamentale l’apporto di uno sponsor di tale portata per poter mantenere la categoria e ai microfoni di Ivg.it afferma: “il nostro obiettivo è una salvezza tranquilla, sappiamo che la B d’Eccellenza è il campionato di vertice per i giocatori italiani di basket essendo l’ultimo senza gli americani, esserci come Vado Ligure è un onore ed un onere perchè siamo nell’elite del basket, ma adesso dal punto di vista organizzativo dovremo fare un salto in avanti perchè le necessità sono molto piu’ importanti”. In merito ai partner precisa che “la Carisa resta come sponsor, ma essendo anche legata ad altre realtà sportive non era in grado di investire ulteriormente, avere l’appoggio di un’azienda di livello nazionale come Tirreno power ci darà la forza di proseguire nel nostro progetto e che porterà la il binomio tirreno power vado ligure in giro per l’Italia”. Delle realtà sportive savonesi che l’anno scorso avevano ottenuto un’importante a promozione sul campo, la Riviera è stata l’unica ad essersi poi presentata nella nuova categoria. Drocchi è consapevole delle difficoltà di fare sport in Provincia di Savona: “Per noi è motivo d’orgoglio poter militare in questa serie, ma non dobbiamo dimenticarci le difficoltà che incontreremo dal punto di vista economico ed organizzativo: se altre realtà hanno rinunciato credo sia proprio per le difficoltà che esistono per fare sport ad alti livelli. Ogni anno è dura perchè le difficoltà aumentano, ma ogni anno si trovano anche nuovi stimoli e nuove energie. Noi adesso abbiamo anche un buonissimo seguito di pubblico e per questo dovevamo provarci vedremo cosa riusciremo a fare”. Per quanto concerne il problema del palasport ed il conseguente trasferimento a Quiliano, il presidente del Riviera dichiara: “Ci sono stati dei problemi e dei rallentamenti sul fronte del palazzetto di Vado, ma siamo stati felici di aver trovato una soluzione vicina come il bel palazzetto di Quiliano: adesso che l’abbiamo attrezzato siamo sicuri che per un paio di anni potrà essere la nostra nuova casa, ma continuiamo ad aspettare il nuovo impianto di Vado, che non sarà importante solo per il basket, ma per tutte le altre realtà della Polisportiva Vadese quali la pallavolo che hanno le nostre stesse difficoltà a giocare nel’impianto attuale”.
Anche Catarsi esprime la propria soddisfazione per la nuova sponsorizzazione: “La Bombardier è un’azienda storica di Vado e quindi siamo felici che abbiano deciso con il loro marchio conosciuto a livello mondiale di sposorizzarci, perché avevamo necessità di una boccata d’ossigeno. Adesso speriamo di poterli rendere felici sul campo onorando un marchio che, per esempio, è sponsor della squadra di sci canadese, ma che in Italia non era mai sceso in campo con nessuno: ne siamo orgogliosi e cerceremo di ricambiare con delle belle prestazioni”. Riguardo all’ultima sfida di campionato, persa di misura al Bacigalupo, il presidente rossoblu commenta: “Il derby con il Savona ci ha lasciato amareggiati, siamo sereni perché la squadra gioca bene. L’Italia ha perso una finale del mondiali ai rigori, non scandalizziamoci se dei dilettanti sbagliano un penalty. Il gioco c’è, abbiamo fiducia nell’allenatore e nella squadra”.

Un’immagine della conferenza di presentazione:

[image:4237:c]

Il presidente del Vado F.C. Catarsi insieme al nuovo sponsor e ad alcuni giocatori rossoblu presenta la nuova divisa:

[image:4236:c]

I rappresentanti di Bossarino e Tirreno Power con la nuova maglia della Riviera Basket:

[image:4235:c]

Foto di gruppo per la Riviera Basket Vado insieme agli sponsor:

[image:4238:c]


» Felix Lammardo

1 commento a “Vado: Tirreno Power, Bombardier e Bossarino sponsor delle società sportive”
forteechiaro ha detto..
il 13 Settembre 2007 alle 17:50

Spero non sia sfuggito al sindaco di chiedere a Tirreno Power e a Bombardier di essere d’accordo con la costruzione della piattaforma ;magari una volta fatta potrebbe essere utile anche a loro.
Va bene che loro ci sponsorizzano lo sport (e ci migliorano anche l’aria che respiriamo “Tirreno Power”),ma con l’aiuto del comune (se loro sono d’accordo alla Piattaforma),anche per loro (Tirreno Power e Bombardier ) ci potrebbero essere notevoli vantaggi . A buon rendere quindi Tirreno Power e Bombardier.

CERCAarticoli