Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15286 del 14 settembre 2007 delle ore 08:20

Fisco: sempre più intensi i controlli dell’Agenzia delle Entrate

[thumb:2789:r]Regione. Lotta all’evasione sempre più intensa in Liguria. Cresce il numero delle verifiche (+28,75%) e degli accertamenti (+23,67%) compiuti dall’Agenzia delle Entrate nei primi otto mesi dell’anno, così come crescono anche gli accessi (+7,92%) per il controllo degli obblighi fiscali. Aumenta il tasso di adesione da parte dei contribuenti agli accertamenti del fisco, che sfiora il 60%. Lievita la riscossione a seguito di adesione o acquiescenza all’attività di accertamento, che ha già portato nelle casse dell’erario 37.444.000 euro nei primi due quadrimestri dell’anno (+169% rispetto allo stesso periodo del 2006). La direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate sottolinea che la crescita dell’attività di accertamento coincide con ottimi indici di qualità: i controlli sono positivi nel 96,56% dei casi (+0,86 rispetto allo stesso periodo del 2006), e l’indice di definizione degli accertamenti nel 59,2% dei casi rivela che il contribuente ha aderito almeno parzialmente alla richiesta fisco, impegnandosi così a pagare subito il dovuto senza trascinarsi in un lungo contenzioso (nei primi due quadrimestri del 2006 l’indice era pari al 40,5%). Questo risultato è stata ottenuto mantenendo sostanzialmente stabile nel tempo la percentuale di abbattimento dell’imposta accertata. Il dato più significativo è quello sulla riscossione da versamenti diretti, e cioè quei pagamenti che i contribuenti fanno a seguito di adesione o acquiescenza alle richieste del fisco, aumentati addirittura del 170%, passando da circa 14 milioni a oltre 37 milioni. Completa il quadro il dato sugli esercizi chiusi per mancata emissione degli scontrini: 45 fino ad ora i provvedimenti di chiusura emessi, fra ambulanti, bar, ristoranti, abbigliamento, farmacie, barbieri e sale da ballo.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli