Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15303 del 14 Settembre 2007 delle ore 12:29

Savona, una centralina di monitoraggio chiesta per le polveri sottili

[thumb:366:r]Savona. Allarme polveri sottili a Savona. Le concentrazioni di micro inquinanti nell’aria superano sempre più i livelli di guardia. I dati che emergono dal monitoraggio dell’Arpal rivelano una tendenza all’aggravamento della situazione ambientale. Tra gennaio 2006 e settembre 2006 la concentrazione di polveri sottili nell’aria di Savona ha fatto registrare sforamenti dei limiti per ben 57 volte; nel 2005 i casi di superamento dei limiti del materiale articolato inquinante, ossia la presenza del cosiddetto Pm 10, erano stati 53. Nel recente periodo estivo, invece, i miasmi hanno imperversato nella zona di Zinola e Legino, causando pesanti lacrimazioni agli occhi, in parte tipiche del depuratore ed altre non ben identificate, presumibilmente provenienti sempre da via Caravaggio, ma come effetto di altra fonte secondo le testimonianze dei savonesi. A questo proposito il consigliere della IV Circoscrizione, Renzo Briano, chiede al sindaco Berruti che sia deliberato il posizionamento di una centralina di monitoraggio delle polveri sottili in via Caravaggio di fronte sia al depuratore sia alla ditta Mantobit, in modo da analizzare le polveri sottili ed in particolare la composizione chimico-fisica del Pm 10 in modo da stabilirne la provenienza e l’eventuale pericolosità.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli