Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15360 del 17 Settembre 2007 delle ore 07:29

A Loano in 50 mila per il Raduno degli Alpini

[thumb:4268:r]Loano. Oltre 15 mila penne nere hanno invaso pacificamente Loano e più di 35 mila persone hanno atteso sul lungomare il corteo del decimo Raduno del primo Raggruppamento degli Alpini. Ieri fin dalle prime ore del mattino sono arrivati gli autobus delle sezioni in congedo provenienti dalla Val d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Liguria e Francia. Ventiquattro fanfare, tre cori, 10 mila alpini provenienti dal Piemonte (dalle sezioni della provincia di Torino, Ivrea, Biella, Novara, Vercelli, Asti, Alessandria, Cuneo), oltre mille penne nere giunte dalla Lombardia e altrettante dalla Val d’Aosta e più di 2 mila alpini liguri, ai quali si sono aggiunti i rappresentanti dei Comuni con i gonfaloni. Sono questi i numeri di una grande parata tricolore che si è chiusa con le note della Fanfara della Brigata Alpina Taurinense. “E’ stato un vero successo organizzativo” dichiara il sindaco loanese, Angelo Vaccarezza: “Grazie alla preziosa collaborazione della prefettura, questura, polizia di stato, polizia stradale, carabinieri, guardia di finanza, corpo forestale, vigili del fuoco, marina militare e naturalmente polizia municipale (non solo di Loano, ma anche di Borghetto, Ceriale, Albenga e Pietra Ligure) non ci sono stati problemi di nessun genere. Un ringraziamento va anche alla Croce Rossa e alla Protezione Civile che hanno collaborato all’iniziativa predisponendo punti di soccorso. Dopo più di un anno di lavoro, oggi possiamo dire che la macchina organizzativa ha funzionato. Il merito è di tutti coloro che hanno contribuito all’organizzazione dell’iniziativa ed in particolare alla sezione loanese degli alpini in congedo, che ha lavorato con grande serietà in stretta collaborazione con gli uffici del Comune”. “Tantissime persone hanno raggiunto Loano in questi giorni – aggiunge l’assessore al turismo e alla cultura, Nicoletta Marconi – con grande soddisfazione delle attività commerciali e ricettive. Sono certa che l’accoglienza riservata agli alpini avrà riscontri positivi di immagine per la nostra città, che già per le vacanze di natale beneficerà degli importanti effetti promozionali del raduno. Le oltre quindicimila penne nere che hanno raggiunto Loano sono state accolte nelle strutture ricettive di tutto il comprensorio. Ringrazio tutte le categorie economiche, che in questi giorni hanno abbellito le loro vetrine con i tricolori ed hanno offerto una calorosa ospitalità agli alpini”.

[image:4267:c:s=1]

[image:4269:c:s=1:t=L’arrivo dal mare con il Labaro dell’A.N.A.]


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli