Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15476 del 19 Settembre 2007 delle ore 09:47

Sanità, polemica sindacale: la UIL-FPL replica alla CGIL

Savona. Non si è fatta attendere la replica del sindacato della UIL-FPL in merito alle esternazioni della CGIL di Savona sul passaggio degli ex dirigenti FIALS all’Unione Italiana dei Lavoratori. Con una nota, il gruppo Aziendale UIL A.S.L. 2“Savonese” Federazione Poteri LocaliSanità – Autonomie Locali – Terzo Settore -, alza il tiro della polemica sul fronte sindacale savonese, ribadendo al tempo stesso la necessità di un incontro urgente con i vertici dell’azienda sanitaria savonese. “…Ci sono soggetti che danno informazioni sul fronte sindacale con lo scopo di screditare, piuttosto che cercare di rafforzare, la compagine sindacale e la relativa forza di azione. Cercano la pagliuzza nell’occhio altrui, senza trovarla, e non si accorgono o non vogliono riconoscere le tente contraddizioni di casa propria – sottolinea la nota -. A chi giova questa sterile polemica: forse all’amministrazione della A.S.L. n.2 Savonese che nel frattempo non si impegna a risolvere i numerosi problemi che stazionano da lungo tempo al tavolo delle trattative. Probabilmente si vuole distogliere l’attenzione circa la necessità di adeguare gli organici e la presenza del personale nelle corsie e nei servizi; ci si scorda del fondamentale programma di stabilizzazione del personale precario e non si prevede quando avverrà il doveroso avvio della trattativa per la definizione dei fondi contrattuali e della loro destinazione. Noi preferiamo impegnarci su questo fronte – conclude il comunicato -, perché questo è sempre stato l’impegno dei dirigenti sindacali (i “vecchi” ed i “nuovi”) che operano nella UIL-F.P.L. Questo per noi significa agire nell’esclusivo interesse dei lavoratori”.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli