Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15512 del 19 Settembre 2007 delle ore 18:51

Savona, al San Paolo un convegno sull’epatite B

Savona. La sempre maggior frequente segnalazione di riattivazione del virus dell’epatite B (HBV) in portatori attivi, inattivi e occulti nel paziente immunocompromesso ha indotto la comunità scientifica epatologica e di altri settori specialistici a promuovere conferenze di consenso nazionali e sessioni in convegni internazionali sulla sorveglianza e la terapia di tale situazione clinica. Sono oggi sempre più frequenti le segnalazione di riattivazione dell’HBV in portatori attivi, inattivi e occulti , non solo nel paziente emato-oncologico e nel trapiantato, dove usualmente vengono utilizzati regimi terapeutici aggressivi, ma  anche in soggetti con malattia nefrologica, reumatologica o gastroenterologica trattati con immunosoppressione meno aggressiva o modificatori della risposta biologica. Il Dipartimento di Scienze Mediche dell’Ospedale San Paolo ha da qualche anno attivato un ambulatorio che tratta principalmente le problematiche epatologiche denominato Centro Dipartimentale Epatologico, dove sono coinvolti medici gastroenterologi ed infettivologi esperti in tale settore. Da loro è scaturita la proposta di una giornata di aggiornamento, volta a sensibilizzare gli operatori (medici e infermieri) sul problema dell’HBV nell’immunodepresso. Il Congresso, che si terrà il 22 settembre, dalle ore 8 e 30 alle 13, presso l’Aula Magna dell’Ospedale San Paolo di Savona interverranno alcuni dei maggiori esperti dell’argomento in campo nazionale.
(E’ possibile visualizzare il programma del congresso dal sito della ASL2: www. asl2.liguria.it).


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli