Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15518 del 19 Settembre 2007 delle ore 19:32

Vado Ligure, i Verdi chiedono un referendum sulla piattaforma Maersk

[thumb:3200:r]Vado Ligure. Un referendum tra i vadesi sul progetto della piattaforma Maersk. Lo propongono i Verdi affermando che l’opera “comporta l’interramento di un’estensione tale da occupare gran parte dell’intero golfo di Vado, diventando un elemento dominante del territorio”. L’intervento “pertanto può essere valutato solo sulla base di una rigorosa analisi costi-benefici sotto il profilo economico ed occupazionale” aggiungono i Verdi. “La nostra contrarietà alla realizzazione della piattaforma è stata chiaramente espressa in occasione della presentazione del piano portuale in sede di dichiarazione di voto – affermano ancora i Verdi – e riteniamo comunque che una decisione sulla piattaforma della Maersk debba essere presa in modo consapevole”. Il movimento invita la giunta di Vado “a superare la contrapposizione cittadini-istituzioni che può portare solo ad un conflitto, ampliando la discussione in senso pluralistico ed auspicano che i vadesi possano partecipare a questa scelta con un referendum: non pensabile infatti che l’approvazione di un opera che richiede svariati anni per il suo completamento e il trasferimento delle abitazioni della zona Gheia non sia condivisa con la cittadinanza”.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli